Quantcast
Rinascita

Lavanderia San Giorgio: dal fallimento a dieci nuove assunzioni

Dopo mesi di cassa integrazione e le difficoltà legate al Covid, con l’arrivo della nuova proprietà tutti i dipendenti hanno ripreso servizio a tempo pieno

dipendenti lavanderia san giorgio

San Colombano Certenoli. Dieci assunzioni stagionali per la lavanderia San Giorgio di Colombano Certenoli, in val Fontanabuona.

Una nuova vita per l’azienda, legata al turismo e alla ristorazione, che lo scorso febbraio era fallita e aveva rischiato la chiusura. Dopo mesi di cassa integrazione e le difficoltà legate al Covid, con l’arrivo della nuova proprietà tutti i dipendenti hanno ripreso servizio a tempo pieno.

“La cassa integrazione si è conclusa il 30 giugno, ai 50 dipendenti si sono aggiunti una decina di assunzioni stagionali – spiega Massimiliano Chiolo, coordinatore regionale Filctem Cgil Liguria – il 90% dei lavoratori sono donne che si sono sempre rimboccate le maniche, anche in questi mesi complicati. Questa vicenda racconta come l’unione e la pervicacia dei lavoratori, insieme alla Cgil, ha permesso di salvare un’attività fondamentale per l’economia della val Fontanabuona. Nessuno ha perso il lavoro e la nuova proprietà ha intenzione di investire”.