Quantcast
Discussione

Ius Soli, Pastorino (Leu): “Riforma subito per tutti, non solo per sportivi”

I diritti non possono finire tra parentesi con la scusante della pandemia

Generica

Genova. “La richiesta del presidente Malagò non può essere presa in considerazione. La sua visione non è corretta, perché la cittadinanza è un diritto che deve essere previsto dall’ordinamento, per tutti, e non deve arrivare per meriti sportivi”. Lo dichiara il deputato ligure Luca Pastorino, segretario di presidenza alla Camera per Leu.

“Di sicuro è fondamentale rilanciare la questione dello Ius Soli con una riforma che possa far scrivere all’Italia una legge, che è un atto di civiltà. Senza fare troppi giri di parole: chi nasce in Italia deve essere considerato italiano. Con buona pace delle idee di Salvini, che si dice contrario”.

“Nei prossimi mesi – aggiunge Pastorino – l’impegno sarà quello di mettere al centro della discussione lo Ius Soli, puntando a una sua approvazione. I diritti non possono finire tra parentesi con la scusante della pandemia”.

Più informazioni