Quantcast
Iniziativa

Green pass, un avvocato genovese deposita in parlamento 25mila firme contro l’obbligo a scuola

A darne notizia lo stesso professor Daniele Granara, docente di diritto costituzionale all'Università di Genova che già aveva promesso di seguire i sanitari "no vax"

Generico agosto 2021

Genova. Daniele Granara, avvocato del foro di Genova e docente universitario dell’ateneo del capoluogo ligure, domani, mercoledì 1 settembre, depositerà in Senato e alla Camera una petizione sottoscritta da 25mila tra docenti, personale Ata, genitori e studenti per “esporre la comune necessità dei docenti, del personale scolastico e universitario, degli studenti di ogni ordine e grado dell’Università, di non sottoporsi al green pass per accedere ai locali degli istituti scolastici in cui svolgono la funzione docente o prestano servizio e, quindi, all’istruzione dell’infanzia, primaria, secondaria e universitaria“.

Ne dà notizia lo stesso legale. La petizione intende chiedere alle Camere di “denegare la conversione in legge del decreto approvato in consiglio dei ministri il 5 agosto e emanato il 6 agosto”. In sostanza chiede che l’obbligo del green pass per docenti e personale scolastico e per studenti e docenti universitari stabilito per decreto non diventi applicativo.

La petizione è stata inviata al presidente della Repubblica e al presidente del Consiglio e, tra gli altri, ai presidente del Parlamento europeo e della Commissione europea. L’avvocato Granara auspica che “deputati e senatori riservino alla petizione la considerazione che il gran numero dei sottoscrittori esige. Gli stessi hanno esercitato un diritto loro garantito dalla Costituzione, quale strumento di democrazia diretta, e seguiranno la sua evoluzione secondo le forme e i rimedi costituzionali”.

Più informazioni
leggi anche
Sedi istituzionali e palazzi e piazze simbolo della città
Protesta
Green pass, domani presidio in via Balbi di fronte all’Università: “Non è una misura di sicurezza”
green pass
Primo giorno
Green pass a scuola, debutto in chiaroscuro: anche a Genova alcuni insegnanti “respinti”
Generica
Decisione
Scuola, il Tar del Lazio: “La sospensione del personale senza green pass è giustificabile”