Quantcast
A campi

Fa entrare cliente senza green pass, primo locale multato a Genova: pronti i controlli per Ferragosto

Gestore multato anche perché ha fatto ballare i clienti e non ha predisposto cartelloni e disinfettanti

volante notte generica

Genova. Primo primo servizio notturno e prima multa dopo l’entrata in vigore del green pass ieri sera a Genova. Il servizio è stato coordinato dal Commissariato Cornigliano a cui hanno partecipato il Reparto Prevenzione Crimine Liguria, la Divisione P.A.S., la Polizia Locale e un’unità cinofila della Guardia di Finanza, in zona Campi e Sampierdarena.

Controllati complessivamente 4 locali e identificate 33 persone di cui 20 con precedenti penali; contestate 6 violazioni amministrative di cui 4 inerenti la normativa anticovid, tutte elevate all’interno di un locale, il nuovo pianeta Rosso di piazza Sartori, poiché l’esercente ha fatto entrare un avventore sprovvisto di “Green Pass” – anche quest’ultimo sanzionato -, ha permesso che i clienti ballassero all’interno, ha “dimenticato” di esporre la cartellonistica anticovid nonché di mettere a disposizione degli avventori l’igienizzante mani.

Intanto per tutelare la sicurezza di cittadini e vacanzieri e per garantire il rispetto delle attuali misure “anticovid”, il Questore di Genova, responsabile della pianificazione, organizzazione e coordinamento dei servizi di ordine pubblico ha predisposto un complesso dispositivo studiato ad hoc per Ferragosto.

L’attività è finalizzata ad impedire nei luoghi a più alta frequentazione la formazione di assembramenti, a garantire il distanziamento sociale nonché l’uso delle mascherine ove previsto e al rispetto della normativa recente in tema di “green pass”.

Verranno potenziate le attività di vigilanza nelle località di maggior richiamo turistico e nelle zone interessate dalla “movida”, con particolare attenzione al controllo dei locali notturni in un’ottica di prevenzione della commissione dei reati di strada come rapine e furti e in materia di stupefacenti, nonché di comportamenti antisociali dovuti all’abuso di alcol.

Tra le aree monitorate una maggiore attenzione verrà dedicata alla zona del centro storico, Corso Italia, Boccadasse, Lavagna e Chiavari, senza però trascurare le periferie le cui criticità necessitano un’attenzione costante .

La Polizia Stradale intensificherà i servizi di vigilanza anche in previsione delle possibili criticità dovute al traffico veicolare in autostrada.

La Polizia Ferroviaria garantirà la sicurezza dei viaggiatori su rotaia, sia a bordo dei convogli che nelle stazioni, implementando l’impiego di pattuglie e i servizi di scorta ai passeggeri.

La Polizia di Frontiera, in ambito portuale e aeroportuale rafforzerà i controlli presso i gates e gli imbarchi, con compiti di verifica dei documenti dei viaggiatori e di controllo dei veicoli.

Anche la Polizia Postale e delle Comunicazioni concorre nella prevenzione dei reati monitorando la rete per scovare i truffatori delle “finte prenotazioni “delle case vacanze e di eventuali compravendite illegali di “green pass” falsificati.

Più informazioni
leggi anche
Turisti a Genova agosto 2020
Attenzione
A Genova un Ferragosto da tutto esaurito, ma scattano anche i controlli sul green pass