Quantcast
Consapevolezza

D’Aversa: “Col Milan condannati da un episodio, non parlo di mercato” fotogallery

Le parole del mister dopo la sconfitta di misura contro il Milan

Sampdoria-Milan

Genova. A condannare la Sampdoria alla sconfitta contro il Milan è stato un episodio. Nei commenti del dopo gara Roberto D’Aversa sottolinea questo punto, evidenziando invece che “Sotto l’aspetto della prestazione i ragazzi hanno fatto un’ottima gara alla pari con una squadra forte come il Milan, che l’anno scorso ha vinto più fuori che in casa. Il risultato è stato in equilibrio sino al Novantesimo. L’episodio del gol ci ha condannato”.

Proprio dalla prestazione vuole ripartire D’Aversa, in vista della sfida contro il Sassuolo, cercando di recuperare la condizione di alcuni giocatori come Yoshida, Colley, Damsgaard, che sono rientrati in squadra più tardi rispetto agli altri a causa degli impegni in Nazionale. La tenuta della squadra è stata ottima tenuto conto proprio anche di questo fatto. “Diaz è stato bravo a giocare tra le linee, ma noi ci siamo comportati bene”.

L‘infortunio di Gabbiadini, uscito in lacrime, è una tegola che non ci voleva in un reparto già carente: “Dispiace, faremo le valutazioni domani, per parlare di mercato sono la persona meno adatta. Gli si è girata la caviglia, ma ho visto che negli spogliatoi si era calmato un po’”.

Il ritorno del pubblico è visto come un’arma in più dal mister blucerchiato: “Con lo stadio al completo il risultato avrebbe potuto essere diverso”.

 

leggi anche
sampdoria-milan, distinti,
Si ricomincia
Sampdoria-Milan finisce 0-1, basta la rete di Diaz al 9′
Sampdoria-Milan
Emergenza
Sampdoria, l’infortunio di Gabbiadini sollecita il mercato: ai blucerchiati serve un attaccante