Quantcast
Controlli

Corso Italia, ubriaco in mutande per strada. A punta Vagno 24enne fermato con una mazza ferrata

Un'altra notte all'insegna dell'alcol nonostante l'ordinanza comunale appena entrata in vigore

polizia notte

Genova. Un’altra notte all’insegna dell’alcol in corso Italia e dintorni dove le volanti della polizia di Genova hanno intensificato i controlli dopo l’entrata in vigore dell’ordinanza comunale che vieta la detenzione e il consumo di alcol in strada. Provvedimento che a quanto pare non ha scoraggiato gli irriducibili dell’ubriachezza notturna, che spesso arrivano sul lungomare già alterati.

In particolare un 26enne di origine tunisina, residente nel lodigiano, a seguito di un controllo nella tarda nottata è stato trovato in possesso di un cutter, una cesoia e alcuni cacciaviti. Ubriaco, è stato denunciato anche per resistenza a pubblico ufficiale.

Un altro giovane che era con lui, 19enne, è stato sanzionato nelle prime ore del mattino perché ubriaco. Gli agenti lo hanno trovato mentre camminava per strada indossando solo un paio di mutande, condizione che gli è costata una denuncia per atti osceni in luogo pubblico.

Sempre nella zona di corso Italia, ai giardini Govi di punta Vagno, la polizia ha fermato per un controllo altri due ragazzi di origine nordafricana, anche loro residenti in provincia di Lodi. Uno di loro, 24enne, aveva con sé una mazza ferrata di 70 centimetri con una torcia all’estremità: denunciato per porto abusivo d’armi.

Più informazioni