Quantcast
Punto green

Centro storico, aperto il terzo sportello per informazioni e chiarimenti sulla raccolta differenziata

Agli sportelli i cittadini possono richiedere l'assegnazione dei badge per l'accesso agli ecopunti chiusi e avere la distribuzione gratuita dei bidoncini areati per la gestione del rifiuto organico casalingo.

Genova. È stato inaugurato questa mattina, in via della Maddalena 25r, il terzo sportello per servizi e informazioni ambientali del centro storico, aperto al mercoledì dalle 14.30 alle 17.30 e al venerdì dalle 8.30 alle 17.30.

Si tratta di un punto “green” che si va ad aggiungere agli altri due già esistenti siti uno in via San Giorgio 7r e l’altro in via Pré 151r. Lo spazio è stato promosso dal Comune di Genova in collaborazione con Amiu e l’associazione “Ambiente e energia al quadrato”.

“Gli sportelli si stanno confermando come un vero e proprio punto di riferimento per i cittadini del centro storico. L’informazione sulla differenziata e sulle modalità di conferimento rientrano nel Piano Integrato Caruggi” – spiega Paola Bordilli, assessore al Centro storico del Comune di Genova.

Agli sportelli i cittadini possono richiedere l’assegnazione dei badge per l’accesso agli ecopunti chiusi e avere la distribuzione gratuita dei bidoncini areati per la gestione del rifiuto organico casalingo.

“Con il completamento entro l’anno del rinnovo di 19 ecopunti ad accesso controllato, gli appuntamenti con gli ecovan per gli ingombranti e gli ecocompattatori per la plastica si sta procedendo nell’ottica di un sempre più efficiente metodo di raccolta della differenziata per il centro storico, con sempre minore impatto sui residenti e commercianti grazie all’introduzione di mezzi elettrici per la pulizia e la raccolta” – continua Matteo Campora, assessore all’Ambiente del Comune di Genova.

“Le scelte che stiamo mettendo in campo in azienda vogliono avvicinarci sempre di più agli obiettivi di sostenibilità ambientale che una città come Genova deve avere: un mix di azioni che dovranno permetterci di arrivare a risultati sempre più importanti dal punto di vista ambientale e di vivibilità” – commenta Pietro Pongiglione, presidente di Amiu Genova.

“Spesso ci vuole così poco per avere attenzione verso le nostre strade e la nostra città. Questo ulteriore punto nel centro storico diventa un altro segnale concreto di impegno e di presenza per i cittadini che abitano a Genova” – conclude Maria Rosa D’Addario, vice presidente dell’associazione Ambiente e energia al quadrato.

 

 

 

leggi anche
Raccolta differenziata carta cartone
Ambiente
Raccolta differenziata della carta, la Liguria è la regione del Nord che cresce di più