Quantcast
Cultura

Carovana dantesca, sabato 7 agosto doppio evento tra letteratura ed escursionismo

Collaborazione tra parco dell'Antola, parco di Portofino, Regione Liguria e comune di Moconesi attraverso percorsi che ripercorrono la vita e le parole del Sommo Poeta

Dante Alighieri

Genova. Si terrà sabato 7 agosto, in occasione delle celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, la “Carovana Dantesca”, un’esperienza escursionistica e culturale che permetterà di vivere i luoghi liguri probabilmente attraversati dal Sommo Poeta, così come descritti nel saggio “Dante tra noi” del professor Francesco De Nicola. L’evento consiste in due escursioni che partiranno alle ore 13.30 rispettivamente dal Parco di Portofino (Ruta di Camogli) e dal Parco dell’Antola (Torriglia) e che condurranno alla destinazione finale di Gattorna dove, ad inizio serata, in Piazza dei Pescatori è previsto un ricco incontro culturale. Proprio in questa zona Dante avrebbe decantato la “fiumana bella” (“Intra Siestri e Chiaveri s’adima una fiumana bella, e del suo nome lo titol del mio sangue fa sua cima”).

L’itinerario in partenza da Torriglia passerà dalla possibile “Selva oscura”, individuata presso il Passo del Portello, per “Siestri” fino a raggiungere la “Fiumana bella”, che si ipotizza abbia ispirato Dante Alighieri a comporre una delle più grandi opere della letteratura di tutti i tempi.
Il percorso in partenza dal Parco di Portofino consentirà di ammirare alcuni di questi luoghi dal versante opposto prima di ricongiungersi con l’altro gruppo. Spetta al fruitore scegliere il percorso e immergersi in un’esperienza naturalistica e culturale unica.

“Un programma denso, di sostanza e personalizzabile – spiega Alessandro Piana, vice presidente di Regione Liguria con delega ai Parchi- per vivere al meglio il nostro patrimonio paesaggistico nel solco della grande letteratura e nel rispetto dei protocolli di sicurezza. La straordinaria curiosità di questi giorni, sia dei liguri sia degli ospiti che vivono il territorio, dimostra la voglia di ripartire e suggerisce una riflessione sui luoghi che si attraversano negli itinerari interparco proposti, riassaporando i celebri endecasillabi danteschi insieme all’ebbrezza della scoperta del territorio”.

“Cultura e ambiente si coniugano nel nome di Dante in un percorso che, grazie a questa iniziativa interparco, ci porta a camminare virtualmente con il Sommo Poeta – sottolinea l’assessore alla Cultura di Regione Liguria Ilaria Cavo –. Ancora una volta la Liguria ci offre spunti per trascorrere un’estate diversa nella quale i valori del territorio si sposano con quelli della storia culturale. La parte finale della serata sulle sponde della ‘fiumana bella’ consentirà di trascorrere una serata estiva in piacevole compagnia”.

“La parte finale del programma – commenta il presidente del comitato genovese della Società Dante Alighieri Francesco De Nicola- comprenderà una mia conversazione storico-critica, la lettura di alcuni passi della Divina Commedia e la proiezione del video ‘La Liguria di Dante ieri e oggi’ consentendo di approfondire il tema spesso ignorato dei rapporti del Sommo Poeta e della Divina Commedia con la Liguria da Sarzana a Noli spingendosi nell’entroterra, da “Siestri”, oggi nel Comune di Neirone, sino alla Val Fontanabuona”.

Al fine di rendere fruibili nel tempo i due itinerari, gli Enti Parco provvederanno a segnalare i percorsi con dei pannelli di segnaletica culturale/turistica denominati “I Parchi sui passi di Dante”, sui quali sarà apposto un QR CODE che rimanda alla descrizione dei sentieri.
L’evento gratuito comprende la guida escursionistica, dei gadget realizzati appositamente per l’evento, la partecipazione alla Lectura Dantis serale ed il trasporto tramite navetta convenzionata di rientro al luogo di partenza.