Quantcast
Infrastrutture

Cantiere di lavoro a Vesima, Anas: “Dal 12 agosto ripristino viabilità sull’Aurelia”

La modifica del traffico è stata pensata per fluidificare la circolazione in concomitanza con il forte aumento dei flussi di veicoli per l'esodo estivo e visti anche i prossimi lavori sull'autostrada A10

Albissola, demolizione ex bagni Madonnetta

Genova. Sono state completate nel primo pomeriggio di ieri, 10 agosto, le prove di carico al km 544,120 della statale 1 Via Aurelia a Genova Vesima, dove sono in corso i lavori di ricostruzione e consolidamento del corpo stradale.

A partire da domani, giovedì 12 agosto, alle ore 18:00 sarà ripristinata le regolare viabilità con dismissione del senso unico alternato.

Anas e Regione Liguria hanno collaborato per pianificare la modifica del traffico al fine di fluidificare la circolazione sulla statale in concomitanza con il forte aumento dei flussi di veicoli per l’esodo estivo e visti anche i prossimi lavori sull’autostrada A10 che prevedono limitazioni tra Genova Aeroporto e Genova Prà dal 16 al 25 agosto.

“Abbiamo lavorato insieme ad Anas – afferma l’assessore alle Infrastrutture di Regione Liguria Giacomo Giampedrone – affinché il cantiere di Vesima potesse essere ripristinato con il doppio senso di circolazione entro il week end di Ferragosto. Questo era un primo obiettivo che oggi possiamo dire di aver raggiunto, alla vigilia di una interruzione della A10, per cui la libera circolazione sulle arterie secondarie come l’Aurelia, che in quel tratto costituirà la viabilità alternativa, diventa fondamentale per limitare il più possibile i prevedibili disagi per tutta la durata del cantiere autostradale, in un periodo delicato anche per gli importanti flussi turistici”.

Il provvedimento di riapertura della corsia lato mare è reso possibile dall’esito positivo delle prove di carico eseguite nella giornata di ieri. Al fine di mantenere le condizioni di sicurezza per l’utenza in transito, non essendo a tutt’oggi completati tutti gli interventi in programma, lungo il tratto sarà in vigore il divieto di transito ai mezzi pesanti con peso superiore a 20 tonnellate per singola corsia di marcia.

“Si tratta di un risultato importante – ha sottolineato il responsabile della Struttura Territoriale Anas Liguria Barbara Di Franco – perché ci vede coinvolti come gestore di una delle infrastrutture vitali della Regione, tanto per i cittadini quanto per le imprese. L’impegno tecnico dei nostri professionisti ha consentito di programmare una modifica sostanziale del traffico nell’ambito di un cantiere particolarmente complesso soprattutto dal punto di vista logistico. Le lavorazioni di consolidamento del corpo stradale proseguiranno infatti nelle prossime settimane direttamente dal mare tramite impiego di una chiatta attrezzata senza più la necessità di istituire il senso unico alternato lungo la statale fino al completamento delle attività in programma. Saranno possibili solo brevi e temporanee interruzioni del traffico con regolazione della viabilità tramite i movieri per consentire i getti di calcestruzzo”.

La conclusione dei lavori, per un investimento pari a circa 1 milione e 600 mila euro, è prevista entro fine settembre, compatibilmente con le condizioni meteo-marine. Con la fine dei lavori il tratto sarà riaperto a tutti i veicoli senza limitazioni.