Quantcast
Al centro smistamento

Busta con bossoli indirizzata a papa Francesco intercettata a Genova per un errore nel cap

Il mittente, francese già noto agli investigatori per gesti simili, avrebbe messo un "16" sulla busta al posto dello "00"

Papa alla Guardia

Genova. Un banale errore nel codice di avviamento postale, vale a dire un “16” davanti al “100” invece dello “00” che avrebbe dovuto farla arrivare da Colmar in Alsazia direttamente a Roma.

Per questo la busta contenente tre bossoli di pistola indirizzata a papa Francesco è arrivata al centro di smistamento delle poste di Genova.

La busta sospetta è stata scoperta dallo scanner del centro: sul posto sono arrivati i carabinieri del nucleo investigativo e anche la Digos.

Il mittente della lettera è già stato identificato dagli investigatori perché non è nuovo a gesti di questo tipo: negli anni avrebbe scritto diverse lettere dello stesso tenore e solo una decina di giorni fa una busta analoga era stata stata sequestrata a Milano: sulla busta la stessa località di partenza e nel testo gli stessi errori ortografici, si apprende da fonti investigative.

Le indagini per valutare l’eventuale pericolosità sociale dell’uomo, che vive in Francia, sono affidate ai carabinieri che hanno già sequestrato il plico milanese. Nella lettera oltre ai bossoli ci sarebbe una sorta richiesta risarcimento danni.