Quantcast
Memoria

Arenzano, sarà intitolato a Gino Strada l’ex Papillon in passeggiata a mare

La struttura è in fase di ristrutturazione: niente più bar, il Comune la trasformerà in un centro polivalente per cittadini e associazioni

Generico agosto 2021

Arenzano. La giunta e la maggioranza in Comune ad Arenzano, nel ponente di Genova, hanno deciso di presentare un ordine del giorno con la proposta di intitolare a Gino Strada, il medico e fondatore di Emergency recentemente scomparso, il nuovo centro polivalente in fase di realizzazione sulla passeggiata a mare, negli spazi di quello che un tempo era il bar-ristorante Papillon.

L’annuncio dal sindaco Luigi Gambino: “Abbiamo deciso, al prossimo consiglio comunale, di portare un ordine del Giorno con la proposta di intitolare alla memoria di Gino Strada il nuovo centro culturale polivalente. Sono certo che come sempre Arenzano si dimostrerà matura nella discussione e nella votazione”. L’auspicio della maggioranza è che l’ok alla pratica arrivi all’unanimità, indipendentemente dal partito di appartenenza.

Da tempo il Comune ha preso in mano la struttura, in una posizione centralissima, e la sta ristrutturando. I lavori saranno ultimati presumibilmente entro la primavera 2022. Niente più aperitivi e cene: quando l’edificio sarà pronto ospiterà lo Iat di Arenzano e un centro ricreativo per tutte le fasce d’età.

Al piano terra gli spazi saranno destinati alla terza età, per attività di vario genere, corsi, tornei di carte, mentre al piano superiore troverà la sua sede la Consulta giovanile locale e ci sarà spazio anche per aule studio e una ludoteca.

Nei giorni scorsi, sull’altra riviera, quella di Levante, una proposta simile. Il Comune di Sestri Levante potrebbe infatti intitolare a Gino Strada il piazzale del convento dell’Annunziata.

leggi anche
gino strada sestri levante
L'idea
Sestri Levante, intitolare a Gino Strada il piazzale del convento dell’Annunziata: “Spazio di amore e pace”
Generico agosto 2021
Addio
È morto Gino Strada, il fondatore di Emergency: l’ultimo progetto con Renzo Piano