Quantcast
Da mercoledì

Affitti, Comune di Genova apre nuovo bando per il sostegno alle locazioni

Possono partecipare al bando i titolari di un contratto di locazione ad uso abitazione prima casa regolarmente registrato entro l'anno in corso

Loano conferenza UNITRE “Le nuove regole del condominio”

Genova. Mercoledì 25 agosto verrà pubblicato il bando per la corresponsione dei contributi del Fondo Nazionale per il Sostegno alle Locazioni anno 2021. Si tratta di una risposta del Comune di Genova alle famiglie in difficoltà per il pagamento dell’affitto. Con il nuovo bando verranno erogati i contributi di sostegno alle locazioni con gli ulteriori fondi stanziati dallo Stato per l’anno 2020 che la Regione Liguria ha ripartito ai Comuni.

Possono partecipare al bando i titolari di un contratto di locazione ad uso abitazione prima casa (che non deve essere stato stipulato tra parenti ed affini entro il 2° grado), regolarmente registrato entro l’anno in corso (prima registrazione o rinnovo della stessa) e che siano in possesso dei requisiti richiesti.

Il Bando e il modulo di partecipazione potranno essere scaricati dal sito web del Comune di Genova (www.smart.comune.genova.it) dal 25 agosto 2021 o ritirati direttamente nell’Atrio del Matitone lato levante Via di Francia 1.

Le domande potranno essere presentate dal 25 agosto 2021 all’ 08 ottobre 2021 secondo queste modalità: a mezzo di raccomandata A.R. (farà fede la data del timbro postale). In busta chiusa direttamente all’Archivio Protocollo Generale in Via Di Francia 1 (presso Auditorium) con i seguenti orari: da lunedì a venerdì 08,30-12,30. Oppure tramite posta elettronica certificata (PEC) esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica comunegenova@postemailcertificata.it, indicando nell’oggetto la seguente dicitura: “Domanda contributo affitto a nome di (indicare l’intestatario della domanda)” ,farà fede la data di invio della PEC.

Inoltre, a pena di esclusione, la casella di posta elettronica certificata (PEC) utilizzata per l’invio della domanda dovrà essere una PEC personale dell’intestatario della domanda. Nel caso la PEC personale non riporti un nome riconducibile in modo inequivocabile all’intestatario richiedente, dovrà essere allegata anche la richiesta di casella di posta certificata che faccia risalire all’identità del richiedente. Per ulteriori informazioni e chiarimenti è possibile scrivere un’email a: contributicasa@comune.genova.it