Quantcast
Agricoltura

Accreditamento Iso per il laboratorio del servizio fitosanitario della Regione

E' qui che vengono testati i vegetali in ingresso nei tre porti liguri e sempre qui si eseguono le analisi sulle piante destinate ad essere esportate

Orto sinergico didattico Struppa

Genova. Importante risultato per il Laboratorio del Servizio Fitosanitario di Regione Liguria che ottiene l’accreditamento ISO (nel dettaglio ai sensi della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025) dopo un percorso già avviato di concerto col Laboratorio Analisi Terreni e Produzioni Vegetali di Sarzana.

Lo dice in una nota il vice presidente di Regione Liguria con delega all’Agricoltura Alessandro Piana.

“Il Laboratorio Fitosanitario Regionale, insieme a quello dell’IRF (Istituto Regionale per la Floricoltura) di Sanremo recentemente riconosciuto, è uno dei due Laboratori Ufficiali della nostra Regione – afferma – è qui, infatti, che vengono testati i vegetali in ingresso nei tre porti liguri e sempre qui si eseguono le analisi sulle piante destinate ad essere esportate in Paesi terzi e coltivate in Liguria, garantendo servizi sempre più qualificati, la qualità delle produzioni agricole e la tutela del territorio”.

“Il Laboratorio processa annualmente migliaia di campioni provenienti sia da aziende sia dall’attività di sorveglianza e monitoraggio – dichiara Moreno Guelfi, responsabile del Laboratorio di Viale Brigate Partigiane – il riconoscimento di Accredia costituisce dunque un importantissimo passaggio per assicurare tutte le attività in termini di affidabilità, uso di strumentazioni adeguate, competenza del personale addetto alle prove. Tutti elementi indispensabili all’interno degli attuali contesti europei”.