Quantcast
Successo

Voucher digitali, boom di domande per il bando della camera di commercio

Aperti fino al 3 settembre i bandi Top of the Pid e Top of the Pid/Mirabilia

lavoro computer

Genova. Ha avuto un successo superiore al previsto il nuovo bando voucher per la digitalizzazione della Camera di Commercio. Sono state presentate infatti ben 113 domande rispetto alle 42 preventivate, per un totale di 344mila euro richiesti a fronte dei 160mila stanziati.

Il settore che ha presentato il maggior numero di progetti è quello del commercio (39) seguito dai servizi (31), all’artigianato (18) e dal turismo (10). A seguire, trasporti, industria, cooperazione e altri settori. Molte delle imprese che hanno risposto al bando della Camera sono quelle che hanno sofferto delle prolungate chiusure legate alla pandemia, e scelgono coraggiosamente di attrezzarsi meglio per il futuro: negozi, artigiani, palestre e teatri.

Quanto al tipo di soluzioni tecnologiche prescelte dalle pmi genovesi, la parte del leone la fanno l’e-commerce e i sistemi gestionali (ERP) che includono anche sistemi di protezione della cybersecurity . Meno diffuso è l’ impiego di realtà virtuale e realtà aumentata ed altre tecnologie avanzate 4.0. Le soluzioni proposte, alcune delle quali altamente innovative, rispondono in molti casi a problematiche derivanti dalla crisi pandemica e da quella ambientale, come il distanziamento sociale, il lavoro a distanza, il trasporto eco-compatibile e il ricorso ai pagamenti digitali. In altri, le tecnologie 4.0 supportano la promozione dell’artigianato artistico o il marketing esperienziale.

“Una progettualità – commenta il segretario generale della Camera Maurizio Caviglia – molto diversificata e davvero innovativa, che rivela da parte del tessuto di piccole e medie imprese genovesi una gran voglia di superare anche questa crisi e di attrezzarsi al più presto per ripartire. E la Camera di Commercio sta valutando, insieme alle Associazioni di categoria che hanno lavorato al nostro fianco per una diffusione capillare del bando, se e come incrementare le risorse disponibili per sostenere il più possibile questo slancio. Fra le tante iniziative camerali per promuovere l’innovazione ricordo anche i due bandi Top of the PID e Top of the Pid/Mirabilia, per premiare le imprese che hanno realizzato o stanno realizzando progetti di innovazione digitale, in scadenza il 3 settembre”.

Ricordiamo che il bando Voucher Digitali – che fa parte del Piano Transizione 4.0 del governo ed è stato emanato dalla la Camera attraverso il PID Punto Impresa Digitale – si è chiuso al 30 giugno e mette a disposizione voucher di massimo 3mila euro per coprire fino al 70% delle spese di consulenza, formazione e acquisto di nuove tecnologie delle pmi genovesi che investono nel digitale. Altri mille euro di cosiddetta premialità sono previsti per le imprese che presentano progetti green oriented o collegati al turismo.