Quantcast
Disagi storici

Volpara, Giordano (M5s): “Miasmi continui, invito la giunta Bucci a passarci le ferie”

In questi giorni sono stati segnalati anche forti odori provenienti dal fangodotto: "Quando è previsto il trasferimento dello stesso?"

volpara

Genova. “A questa Giunta piacciono gli inglesismi e le frasi roboanti, ma alla conta finale non risolve i problemi: l’assessore competente ha detto che le criticità sono state risolte “Just in time”. Peccato che i cittadini non abbiano goduto dei millantati benefici elencati”, così dichiara il consigliere comunale del M5S Stefano Giordano elencando le lamentele dei residenti dove insiste la discarica.

“Dal 17 giugno, ii residenti nell’area interessata dalla Volpara lamentano una situazione insostenibile: difficilmente riescono ad aprire le finestre per via dei miasmi insopportabili dovuti a un forte incremento di rifiuti indifferenziati in arrivo all’impianto e all’organico (umido) tenuto a cielo aperto fino allo svuotamento dei relativi cassoni!”, spiega anche Lara Delpino capogruppo M5S del IV Municipio Media Val Bisagno.

“Oltre ai miasmi dei rifiuti – aggiunge -, in questi giorni sono stati segnalati anche forti odori provenienti dal fangodotto: quando è previsto il trasferimento dello stesso? E ancora: i residenti devono convivere con i rumori persistenti generati dai camion in arrivo e in uscita dall’impianto per scarico e scarico”.

“La risposta dell’assessore competente ci fa pensare che viviamo in due città diverse. Non ci resta che invitare gli assessori della Giunta Bucci a trascorrere le ferie alla Volpara. E magari a farvi dei sopralluoghi, possibilmente non programmati, usando i propri nasi e non quelli “elettronici” che evidentemente non funzionano. Come sono stati inconcludenti molti progetti per i quali l’attuale maggioranza si è spesa quattro anni fa in campagna elettorale”, conclude Giordano.

Più informazioni