Quantcast
Il progetto

Val Cerusa, domenica l’inaugurazione di due postazioni DAE

Ideato dall'associazione Fabbrichiamo scuola il progetto 'Val Cerusa Cardio protetta' prevede anche la formazione di volontari del soccorso

Defibrillatore

Genova. Domenica 11 luglio alle 17presso lo spazio esterno dell’osteria Rivo Pila in Via delle Fabbriche 171R si terrà l’inaugurazione di due postazioni DAE (defibrillatori semi-automatici) donati alla popolazione della Val Cerusa dall’Associazione Fabbrichiamo scuola e Val Cerusa.

Il progetto, che prevede anche la formazione e certificazione di chiunque voglia diventare strumento prezioso nel soccorso laico, è stato ideato dall’Associazione Fabbrichiamo scuola e Val Cerusa, in collaborazione con Masterfire antincendio e BIM Genova; patrocinato da Regione Liguria, Comune di Genova, Municipio 7 ponente e 118 Liguria Soccorso.

“Molti di noi in Valle, sono o sono stati soccorritori – spiega il presidente dell’associazione Marco Viditz – e tutti sappiamo quanto la conformità geografica della stessa, possa causare dei ritardi che a volte risultano fatali. Per questo abbiamo deciso in stretta collaborazione con la MasterFire antincendio e con l’aiuto dei BIM Genova di dare vita al progetto Val Cerusa cardio protetta”.

Il progetto è partito due anni fa ma ha subito un rallentamento a causa della pandemia: “Adesso, finalmente siamo a chiudere il primo step – dice il presidente – abbiamo già installato due defibrillatori con teche riscaldate uno in località Sambuco e l’altro a Fabbriche. Con la sezione Corsi della MasterFire antincendio abbiamo ideato anche la formazione che ha già formato una ventina di persone e che riprenderà dopo il periodo estivo. Crediamo fortemente in questo progetto e i prossimi step saranno quelli installare altri due defibrillatori nei borghi di Chiale e Centurione)e poter formare più persone possibili perché al termine del corso, potrebbero essere le persone giuste al momento giusto su tutto il territorio Nazionale”

Più informazioni