Quantcast
Tema

Vaccino a minori non accompagnati, Garibaldi (Pd): “Rischio che restino invisibili”

"I centri devono avere delle linee guida chiare – aggiunge – e la Regione deve farsi carico di questa comunicazione anche per una questione di giustizia sociale"

adolescenti smartphone cellulare telefonino

Genova. “I minori non accompagnati rischiano di essere ancora invisibili nella campagna di vaccinazione di Regione Liguria. A più di un mese dall’inizio della campagna vaccinale per gli under 18, non c’è ancora una disciplina chiara, né una comunicazione efficace per tutti i minori non accompagnati”.

Lo dichiara il capogruppo del Partito Democratico-Articolo1 in Regione Luca Garibaldi durante la presentazione dell’interrogazione in consiglio regionale per sapere dalla giunta come intende organizzare la campagna di vaccinazione dei minori non accompagnati all’interno dei centri di accoglienza, visto che ad oggi non tutti i minori non accompagnati riescono ad accedere al vaccino.

“I centri devono avere delle linee guida chiare – aggiunge Garibaldi – e la Regione deve farsi carico di questa comunicazione anche per una questione di giustizia sociale, che non è un elemento affatto secondario”, conclude il capogruppo.

Più informazioni