Quantcast
Il progetto

Transizione energetica, posata la prima pietra della centrale di Irshing grazie al progetto di Ansaldo energia

Irsching 6 è uno dei due progetti di centrali chiavi in mano di Ansaldo Energia attualmente in corso di realizzazione in Germania oltre a Marbach 4

Generico luglio 2021

Genova. Il 28 luglio si è tenuta la cerimonia di posa della prima pietra dell’impianto termoelettrico di Irsching 6, in Germania, di cui Ansaldo Energia è EPC contractor. Il cliente Uniper ha celebrato quest’importante milestone ringraziando pubblicamente Ansaldo Energia per la fattiva collaborazione nella realizzazione del progetto, nonostante le numerose e evidenti difficoltà provocate dalla pandemia ancora in atto, ed il cui inizio ha praticamente coinciso con quello del progetto a marzo 2020.

Irsching 6 è uno dei due progetti di centrali chiavi in mano di Ansaldo Energia attualmente in corso di realizzazione in Germania (oltre a Marbach 4, cliente Energie Baden Württemberg), e si tratta di uno dei primi impianti di emergenza in Europa, pensato per assicurare la stabilità della rete elettrica, in quanto in grado di sopperire alle eventuali fluttuazioni caratteristiche delle energie rinnovabili. Il cuore dell’impianto, la turbina a gas AE94.3 da 300 MW e il suo generatore sono stati realizzati da Ansaldo Energia nel suo stabilimento di Genova, sono stati già consegnati nel sito di Irsching e verranno a breve installati sulle loro fondazioni.

“L’avvio dell’impianto di Irsching e la proficua collaborazione con Uniper sono la dimostrazione che Ansaldo Energia, con le sue competenze e i suoi prodotti, è un partner affidabile a livello europeo nello scenario della transizione energetica” spiega Claudio Nucci, Chief Operating Officer.

“La nostra turbina è capace di entrare velocemente in servizio in modo efficace per evitare black-out in caso di disturbi alla rete elettrica, garantendone la continuità operativa”.