Quantcast
Gioia a cinque cerchi

Tokyo2020, alle Olimpiadi è già grande Italia con il ligure Alberto Razzetti protagonista

Un oro ed un argento sono il primo bottino della delegazione azzurra presente in Giappone, questo con il nuotatore di Sestri Levante qualificatosi alla finale dei 400 metri misti

Alberto Razzetti

Genova/Tokyo. Quinto tempo complessivo, secondo nella propria batteria. È questo il fantastico risultato che ha permesso ad Alberto Razzetti di accadere alla finale nella specialità 400 metri misti alle Olimpiadi di Tokyo 2020. 4’09″91, questo il tempo fatto registrare dall’atleta di Sestri Levante che, oltre ad essere primatista nazionale nei 200 metri misti, spera adesso di potersi migliorare in occasione dell’ultimo atto andando a cercare un podio difficile ma non impossibile considerando le sue qualità. Nulla da fare invece nella medesima categoria per Pier Andrea Matteazzi, atleta vicentino dato in ascesa che però non è riuscito ad andare oltre un poco soddisfacente 4’16″31.

La qualificazione di Razzetti non è però l’unica buona notizia di giornata per il nuoto e l’Italia Olimpica in generale. Anche Gabriele Detti e Ilaria Cusinato hanno infatti conquistato la finale delle rispettive specialità, questo con inoltre ben due medaglie già messe a referto in altri sport. Nel taekwondo è stato l’italiano Vito Dell’Aquila a trionfare in finale contro il tunisino Jendoubi al termine di un incontro davvero appassionante. Medaglia d’argento invece per Luigi Samele, foggiano impegnato nella sciabola individuale arresosi soltanto all’ungherese Szilagyi.

In Italia a causa del fuso orario non è ancora arrivata la sera, in Giappone però si gareggia spesso verso quella fascia oraria e, la magia, sembra già aver preso il sopravvento.

leggi anche
Generico luglio 2021
- 3 giorni
Tutti i liguri alle Olimpiadi di Tokyo 2020