Quantcast
La nota

Tari a Casarza ligure, Tigullio Possibile: “Non è il momento”

Generica

Casarza ligure. In questi giorni il Comune di Casarza Ligure (GE) sta chiedendo ai suoi cittadini di iniziare a pagare, con ben cinque mesi di anticipo rispetto agli anni passati, la Tassa sui Rifiuti.

“Dopo mesi difficili dal punto di vista psicologico, sanitario ed economico per i cittadini e le imprese, questo non è certo il tipo di segnale che ci si aspetterebbe da un’Amministrazione Comunale che dovrebbe lanciare messaggi di speranza e dare fiducia ai cittadini per risollevarsi e ripartire” denuncia in una nota Tigullio possibile.

“Chiedere ai cittadini di Casarza di mettere mano ai portafogli cinque mesi prima del solito in una tale crisi economica e sociale è una decisione irrispettosa non solo nei riguardi di chi ha perso una persona cara
e di coloro che ne sono usciti ma stanno pagandone ancora le conseguenze fisiche e psichiche; è oltremodo irriguardosa anche nei confronti di coloro che hanno perso il lavoro o che hanno dovuto chiudere attività imprenditoriali e commerciali”.

“E’ amaro constatare – conclude la nota – che gli Amministratori casarzesi non sembrano aver imparato dalla pandemia; se a loro la “lezione” del Covid non è servita, noi di “Tigullio Possibile” siamo preoccupati per cosa ci riserverà
il futuro.

Più informazioni