Quantcast
Paura

Squalo bianco avvistato nel Mar Ligure: l’incontro con un esemplare da cinque metri

Il predatore avrebbe divorato un grosso tonno appena pescato mentre stava per essere issato sul peschereccio

squalo

Genova. Un grosso tonno divorato in pochi istanti da un enorme esemplare di squalo arrivato improvvisamente vicino al peschereccio. Questa la scena a cui hanno assistito alcuni pescatori liguri qualche giorno fa a largo di Imperia, mentre erano di rientro da una battuta di pesca.

Tutto avvenuto in pochi secondi, come raccontato da ImperiaNews e poi riportato dalla pagina facebook di Limet: l ’equipaggio del peschereccio dell’Ilde II si sarebbe imbattuto in un ‘carcarodonte’, Carcharodon carcharias, chiamato anche grande squalo bianco. Le foto che sono riusciti a scattare sono poi state fatte visionare da un biologo marino, che avrebbe confermato il riconoscimento del grande predatore, anche se al momento non ci sarebbero segnalazioni ufficiali registrare dalla Guardia Costiera.

Lo squalo bianco, che può arrivare a misurare anche oltre i 5 metri di lunghezza, forse come quello avvistato in Liguria, è una specie diffusa in acque fredde o temperate tra gli 11 e 24°C, per cui è soprattutto diffuso nel mare dell’Australia, del Sudafrica e del Messico. Non è raro vederlo anche nel Mediterraneo, dove negli anni sono state registrate alcune aree riproduttive a largo di Sicilia, Malta e Tunisia. La sua presenza nel Mar Ligure in realtà non è una novità assoluta: il Museo di Storia Naturale di Genova conserva, infatti, un esemplare recuperato proprio nel nostro golfo ad inizio ‘900. Un ritorno?