Quantcast
Tema caldo

Scuola, Toti: “Il corpo docente inizi l’anno da vaccinato o si valuti l’obbligo”

Nella regione con la percentuale più bassa di insegnanti immunizzati e nella settimana in cui si apre il dibattito nel governo

Generica

Genova. “Occorre che tutto il corpo docente che ancora non si è vaccinato, lo faccia entro l’inizio dell’anno scolastico per ridurre al minimo il rischio di contagi e scongiurare l’ennesima chiusura degli istituti. Se non sarà garantita la soglia di sicurezza di personale immunizzato, è bene valutare l’ipotesi di introdurre l’obbligo vaccinale per questa categoria”.

Lo scrive sulla proprio pagina di Facebook il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti nella settimana in cui nel governo entrerà nel vivo la discussione sull’obbligatorietà del green pass per gli insegnanti. La Liguria peraltro è la regione con la percentuale più bassa di immunizzati dal Covid tra il personale scolastico.

“La parola d’ordine a settembre deve essere far tornare a scuola in sicurezza tutti gli studenti. Se vogliamo che i nostri alunni rientrino in classe in presenza bisognerà raggiungere almeno l’80% della capienza degli autobus. Parliamoci chiaro: con la soglia del 50% sui mezzi pubblici non sarà possibile garantire la didattica in presenza e questo non possiamo permettercelo”, aggiunge Toti. Le Regioni sono state chiamate dal governo a trovare soluzioni per implementare il tpl.

“Possiamo anche valutare determinate modifiche sui mezzi di trasporto, cambiare per esempio il sistema di areazione all’interno e rendere così meno facile il contagio, ma bisogna intervenire al più presto e le Regioni sono a disposizione delle Prefetture, che stanno lavorando per il rientro a scuola”, sottolinea.

“Non solo, occorre anche che tutto il corpo docente che ancora non si è vaccinato, lo faccia entro l’inizio dell’anno scolastico per ridurre al minimo il rischio di contagi e scongiurare l’ennesima chiusura degli istituti. Se non sarà garantita la soglia di sicurezza di personale immunizzato, è bene valutare l’ipotesi di introdurre l’obbligo vaccinale per questa categoria, affiancandola a una grande opera di sensibilizzazione dei pediatri per le fasce più giovani che ancora non si sono vaccinate – conclude – basta Dad o distinzioni tra classi elementari, medie e superiori: non possiamo più permetterci di negare anche a un solo ragazzo il suo diritto allo studio in presenza”.

leggi anche
Generica
Il punto
Liguria ultima in Italia per personale scolastico immunizzato, i presidi: “Sì all’obbligo vaccinale”
matteo bassetti
Fenomeno
Coronavirus, tra i nuovi ricoverati a Genova pochissimi vaccinati: sono i “non-responder”