Quantcast
Nuova avventura

Sampdoria femminile, Antonio Cincotta si presenta: “Siamo pieni di entusiasmo, daremo il meglio per questa maglia”

L'allenatore della squadra femminile blucerchiata si è presentato il 7 luglio in vista del raduno di Bogliasco di questo giovedì

antonio cincotta, massimo ferrero, roberto d'aversa, carlo osti

Genova. L’onda rosablucerchiata è già realtà. Lo scorso mese avevamo parlato di una Sampdoria in trattativa per l’acquisizione del Florentia San Gimignano, circa 30 giorni dopo ci ritroviamo con le prime tesserate blucerchiate pronte per il raduno di Saint-Vincent, località nel cuore della Valle d’Aosta che ospiterà le giocatrici dal 15 al 30 luglio.

È così dunque che, dopo un primo incontro a Bogliasco per i consueti controlli medici, è iniziata l’avventura delle ragazze a disposizione di Antonio Cincotta, tecnico ex Fiorentina il quale la scorsa settimana si era presentato ufficialmente ai nuovi tifosi esordendo in questa maniera: “Siamo tutti pieni di entusiasmo, credo che questa sia una bellissima sfida. Ovviamente per noi è un onore essere in Serie A, ma credo che lo stesso valga per i vertici del campionato: non si può non essere felici di vedere partecipare un marchio come quello della Sampdoria.”

In seguito il nuovo tecnico delle blucerchiate ha espresso tutta la propria grinta in vista della nuova stagione, un’annata che sarà sicuramente difficile per una formazione la quale tuttora non conosce buona parte delle proprie interpreti. Nonostante ciò Cincotta ha dichiarato di essere pronto e, con lui, le proprie atlete, ragazze che daranno sempre il massimo per onorare la maglia di un club storico come quello della Sampdoria.

Successivamente l’ex Fiorentina ha anche raccontato il suo modo di intendere e di vedere il calcio: “Sono un allenatore concreto e pragmatico, non integralista. La flessibilità è la dote più richiesta e io cerco sempre di trovare il giusto equilibrio. Questa città ha un amore sviscerale per il calcio, spero che presto possa essere orgogliosa anche per il fatto di essere rappresentata dalle ragazze della Samp.” Stagione diversa dalle ultime, coefficiente di difficoltà più alto. Il tutto impreziosito da ultimo anno di dilettantismo, poi finalmente anche per la Serie A femminile sarà professionismo. Sarà quindi una stagione rivoluzionaria non soltanto per l’ingresso delle blucerchiate nella Serie A 2021/2022, questo visto e considerato anche il fatto che ci saranno tre retrocessioni, ennesima svolta per poter sperare di ammirare una massima serie sempre più competitiva.

Cincotta in merito a ciò ha rivelato: “Tutti i club sono prestigiosi e attrezzati. Noi sappiamo che avremo gli occhi addosso, ma questo non ci deve spaventare. Ai genovesi chiedo di venire a vedere la Sampdoria, vedranno un gruppo motivato di ragazze che daranno il tutto per tutto per onorare la maglia. Sarà necessario per noi avere la spinta dei tifosi, l’obiettivo è fare bene facendo parlare di noi.”

Si è conclusa in questa maniera l’intervista ad Antonio Cincotta, nuovo tecnico della Sampdoria femminile che al momento può contare su Michela Giordano, Paola Boglioni, Kristin Carrer e Letizia Musolino in prestito dalla Juventus. Inoltre tra le svincolate del Florentia sono arrivate Elena Pisani, Cecilia Re, Amanda Tampieri, Giulia Bursi e Melissa Toomey. Per l’attacco invece spazio a Stefania Tarenzi e Ana Lucia Martinez. Infine dal Milan potrebbero arrivare all’ombra della Lanterna Giorgia Spinelli e Federica Rizza.

In tutto ciò è doveroso citare anche Marco Palmieri, personalità la quale nei giorni scorsi è diventata direttore generale della Sampdoria Women.