Quantcast
Da rossoblù a blucerchiato

Sampdoria, Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo

Il dirigente classe 1978 passa dunque dalla sponda rossoblù della città a quella blucerchiata, contratto fino al 2023

daniele faggiano

L’esperienza con il Genoa si era chiusa alla fine del novembre 2020, quando il club rossoblù aveva deciso di sollevarlo dall’incarico. Ora, le strade di Daniele Faggiano e di Genova si incrociano di nuovo. Cambiano i colori, in quanto Faggiano è ufficialmente il nuovo direttore sportivo della Sampdoria.

Un ingresso che modifica inevitabilmente il ruolo del predecessore Carlo Osti, che lascia la carica di direttore sportivo assunta nell’ormai lontano 2012 e assume quella di responsabile delle aree tecniche. Come Faggiano, anche Osti si è legato alla Sampdoria fino al 2023.

Tra i trascorsi recenti di Daniele Faggiano, oltre a quelli già menzionati con il Genoa, c’è il quadriennio a Parma, dove ha lavorato gomito a gomito con l’attuale tecnico della Samp Roberto D’Aversa. Con i gialloblù emiliani, la coppia D’Aversa – Faggiano è stata protagonista di campionati di livello, forse poco valorizzati dalla narrazione mediatica.

Ripetersi è sempre più difficile, come aveva in parte dimostrato il trapianto in Piemonte sponda Juventus del duo Marotta – Del Neri. Benissimo il primo alla lunga, subito stroncato il secondo. Vero è che ora i contesti e le ambizioni di squadra sono più simili. Comunque andrà, la scelta appare logica.

leggi anche
Daniele Faggiano ds Sampdoria
Prime parole blucerchiate
Sampdoria, Daniele Faggiano si presenta: “Ora siamo tutti bravi, chiedo ai tifosi di valutare a fine anno”