Rivoluzione viabilità, Fontane Marose e via XXV Aprile verso la semi-pedonalizzazione - Genova 24
Progetto

Rivoluzione viabilità, Fontane Marose e via XXV Aprile verso la semi-pedonalizzazione fotogallery

Entro fine anno sarà istituita una Ztl ma l'obbiettivo del Comune è dirottare i mezzi pubblici su altre strade

Fontane Marose

Genova. Oggi tra furgoni delle consegne a qualsiasi ora, auto di consolati, motorini parcheggiati alla bell’e meglio e macchine in doppia fila, quella che dovrebbe essere una delle piazze più fotografate di Genova, per la sua bellezza, è un incubo viabilistico. Ma in arrivo c’è una piccola rivoluzione e l’obbiettivo è quello di valorizzare in maniera dignitosa piazza Fontane Marose e via XXV Aprile, anche in modo da creare una sorta di collegamento semi-pedonale senza soluzione di continuità tra via Garibaldi e piazza De Ferrari.

L’annuncio dall’assessore alla Mobilità del Comune di Genova Matteo Campora nel corso della conferenza stampa sul piano Caruggi. Entro la fine dell’anno l’amministrazione istituirà una Ztl, zona a traffico limitato, dove potranno accedere solo residenti, mezzi per le consegne (fino alle 11,30 del mattino) e autobus delle linee di tpl. Ma – ed è questo l’aspetto ancora più interessante – si tratterà di una soluzione transitoria.

“Vogliamo, dopo questa prima fase, arrivare in futuro a deviare su altri percorsi i mezzi pubblici in modo da ridurre il più possibile il traffico – spiega Campora – un’ipotesi potrebbe essere quella di istituire un doppio senso in via Roma per consentire ai bus di raggiungere De Ferrari, l’importante sarà garantire l’interscambio con la metropolitana anche in vista della definizione dei quattro assi del Pums”.

Il progetto sarà condiviso con i commercianti dei civ, ai quali potrà essere concessa la possibilità di far avere accessi temporanei ai clienti. Ma tutto è ancora allo studio.

“La Ztl a cui vogliamo arrivare sarà sulla falsa riga di quella adottata in via Cairoli e in parte di via Garibaldi – continua Campora – con una riorganizzazione degli stalli di sosta anche per valorizzare le bellezze artistiche della piazza, non è possibile che durante tutto il giorno furgoni e auto coprano edifici dei Rolli come palazzo Interiano Pallavicino o palazzo Balestrino”.

Proprio durante l’ultima edizione dei Rolli Days l’amministrazione civica aveva “sperimentato” la pedonalizzazione di Fontane Marose dirottando i bus sul tunnel verso Corvetto. Nessuno si era lamentato ma certo la difficoltà sarà fare accettare questo cambiamento in maniera definitiva.

leggi anche
Generico maggio 2021
Esperimento?
Rolli Days, prove di pedonalizzazione in centro: divieti, chiusure e modifiche alle linee Amt
via cairoli
L'allarme
Via Cairoli dice basta alla sosta selvaggia. Il Civ: “Vogliamo la pedonalizzazione”
Generico luglio 2021
La città vecchia
Piano Caruggi, prossimo step per il centro storico: rilanciare il Sestiere del Molo grazie alle associazioni