Quantcast
"increduli"

Ricorso stranieri sulle case popolari, Fontana e Rossi (Lega): “I criteri meritocratici danno fastidio”

Undici cittadini stranieri residenti a Genova hanno presentato tramite l’Asgi un ricorso civile per contestare la graduatoria provvisoria approvata dal Comune

Lavatrici case popolari

Genova. “Siamo perplessi e increduli circa il ricorso che è stato presentato contro i nuovi criteri di assegnazione delle case popolari voluti da queste amministrazioni regionale e comunale, finalizzati a mettere ordine e meritocrazia dove prima albergava disordine e dove molto spesso gli italiani e i migranti regolati erano costantemente penalizzati”.

Lo dicono in una nota la capogruppo e il vice capogruppo della Lega al comune di Genova Lorella Fontana e Davide Rossi a proposito del ricorso presentato da un gruppo di cittadini stranieri sui criteri per l’assegnazione di alloggi pubblici.

“A qualcuno dà fastidio che vi siano criteri meritocratici veri e che per accedere alle graduatorie occorra produrre documentazione comprovante l’effettiva indigenza delle persone anche nei paesi di provenienza”, continuano Fontana e Rossi.

“Queste normative invece sono fondamentali per rendere realmente più equi i criteri di formazione delle graduatorie. Sarebbe utile che certe associazioni lavorassero a ottenere una vera integrazione fatta di doveri oltre che di diritti che purtroppo per gli italiani onesti vengono sempre meno tutelati”, concludono.

Più informazioni
leggi anche
edilizia residenziale pubblica
Azione civile
Cittadini stranieri “discriminati” dal regolamento del Comune di Genova sugli alloggi Erp: presentato un ricorso collettivo