Quantcast
Critica

Reddito di cittadinanza abusivo, Berrino: “Va abolito”. Lega: “Gravissimo, fare luce sui Caf”

Dopo la scoperta di 1.500 persone che lo percepivano indebitamente a Genova

Generica

Liguria. “La notizia di oggi conferma ciò che io e il mio partito sosteniamo da sempre: il reddito di cittadinanza è una forma di assistenzialismo fine a sé stessa che favorisce i cosiddetti ‘furbetti’, il lavoro nero, che ha risolto la vita solo ai navigator e che va abolito immediatamente”. L’assessore regionale al lavoro e alle politiche attive dell’occupazione di Fratelli d’Italia Gianni Berrino commenta il fatto di cronaca avvenuto a Genova dove oggi la Guardia di Finanza ha scoperto oltre 1.500 persone che percepivano il sussidio senza i requisiti necessari provocando un danno all’Inps per circa 3,5 milioni di euro.

“Mi complimento con la guardia di finanza per l’ottimo lavoro: i nostri uffici sono sempre lieti di collaborare per quanto di competenza per ogni informazione – prosegue Berrino – Si tratta di un danno che, se non scoperto, avrebbe potuto essere ben più oneroso per le casse dell’Inps che fatica già a pagare le pensioni a tutti coloro che ne hanno legittimamente diritto. Il rdc va sostituito con un sussidio per chi, inabile al lavoro, vive in povertà: non può invece continuare ad essere una misura che supporta chi il lavoro lo rifiuta”.

“Fratelli d’Italia è l’unico partito che si sta muovendo per l’abolizione del reddito di cittadinanza: peccato però che i partiti al Governo abbiano votato in Parlamento contro il suo ordine del giorno che ne chiedeva appunto l’eliminazione”, conclude Berrino.

Il capogruppo regionale della Lega Stefano Mai aggiunge: “Speriamo che a Genova non ci sia un’organizzazione criminale specializzata in truffe ai danni dello Stato. E’ gravissimo che 1500 stranieri abbiano percepito indebitamente il reddito di cittadinanza, come emerso dall’inchiesta della Guardia di Finanza riportata oggi dagli organi di stampa. Auspichiamo che la Procura di Genova faccia chiarezza sulla vicenda e in particolare sulle eventuali connivenze e possibili appoggi forniti ai presunti ‘furbetti'”.

“Genova registra l’ennesima truffa sul reddito di cittadinanza. Oltre 1500 extracomunitari hanno truffato l’Inps rubando alla collettività oltre 3 milioni di euro. Bisogna fare chiarezza sui Caf e Patronati che hanno avallato le pratiche. Bisogna fare chiarezza su un sistema sbagliato affinché un sostegno venga destinato a chi ha veramente bisogno per qualche mese, ma non può essere uno strumento di lavoro nero e di dissuasione al lavoro”, commenta il deputato ligure della Lega Edoardo Rixi.

“Sono numeri impressionanti che rendono necessario fare luce sul ruolo dei Caf e pensare al più presto  a una riforma della misura di sostegno”, fa eco il gruppo della Lega in consiglio comunale.

leggi anche
reddito di cittadinanza guardia di finanza
Controlli
Oltre 1500 redditi di cittadinanza abusivi scoperti a Genova: più di 3 milioni di versamenti non dovuti