Recco, 16mila persone in un mese sulle spiagge libere - Genova 24
Numeri

Recco, 16mila persone in un mese sulle spiagge libere

Il sindaco Carlo Gandolfo rende noti i dati dell'affluenza di quanti vanno a prendere la tintarella sulle quattro spiagge libere comunali

recco spiaggia

Recco. Il primo mese d’estate è stato archiviato, così come ci si aspettava, con un bilancio positivo rispetto allo scorso anno in relazione alle presenze dei bagnanti sulle spiagge e una maggiore concentrazione delle presenze nei fine settimana. Il sindaco Carlo Gandolfo rende noti i dati dell’affluenza di quanti vanno a prendere la tintarella sulle quattro spiagge libere comunali che, per motivi legati all’emergenza Covid, vengono anche quest’anno contingentate agli ingressi, consentendo di avere un quadro attendibile del numero delle persone che ne hanno usufruito.

A maggio spiagge e scogliere, regolamentate solo nei fine settimana, hanno visto 4745 ingressi, mentre nel mese di giugno sono state registrate numerose presenze: 5.848 ingressi sulla spiaggia dei Frati (3.205, nel 2020), Belvedere 5.291 (4.479, nel 2020), Rotonda 3.361 (2.415, nel 2020), Ciappea 2.295 (2.412, nel 2020). Per un totale di 16.795 bagnati.

“I dati del mese di giugno sono positivi e contiamo su un’ulteriore incremento dei numeri nei mesi di luglio e agosto – commenta il sindaco Carlo Gandolfo – turisti e cittadini hanno apprezzato l’organizzazione e l’efficienza del servizio, con le spiagge ancora a numero chiuso. Questi numeri ci fanno bene sperare per il futuro. Recco anche questa estate, oltre al richiamo delle spiagge, può contare su un eccezionale calendario di eventi organizzati sul lungomare e, naturalmente, sulle nostre eccellenze gastronomiche che faranno sicuramente la loro parte”.