Rapallo Rivarolese, ecco il nuovo presidente: Giuseppe Perpignano ricoprirà il ruolo nel ricordo dello scomparso Maurizio Verrini - Genova 24
Nuovo pres

Rapallo Rivarolese, ecco il nuovo presidente: Giuseppe Perpignano ricoprirà il ruolo nel ricordo dello scomparso Maurizio Verrini

I bianconeri salutano il loro nuovo patron senza però dimenticare il suo compianto predecessore

Giuseppe Perpignano

Rapallo. Dopo la prematura scomparsa dell’ex patron Maurizio Verrini è giunto il momento di guardare avanti in casa Rapallo Rivarolese, squadra che da oggi avrà un nuovo numero uno. Di seguito, ecco la nota diffusa dai bianconeri: “Il Rapallo Rivarolese ufficializza l’ingresso in società del signor Giuseppe Perpignano in qualità di nuovo presidente della società dopo la tragica scomparsa dell’indimenticato Maurizio Verrini.

Ieri Perpignano è stato accolto al campo sportivo Umberto Macera di Rapallo dal direttore generale Mario Abbatuccolo, dai co-amministratori della società Antonio Verrini e Christian Abbatuccolo e dal team manager Romano Camicioli. Un breve incontro in cui è stato possibile ufficializzare gli accordi verbali con una firma e una stretta di mano, cui sono seguite le tradizionali foto di rito.

“Il mio benvenuto va a Giuseppe Perpignano, che da oggi è ufficialmente il nostro presidente” commenta il direttore generale Mario Abbatuccolo. “Siamo contenti della scelta che abbiamo fatto a livello societario. Perpignano è una persona competente che conosce bene il mondo del calcio dilettantistico e non solo. Dopo alcune esperienze negative ha grande voglia di riscatto e di rivalsa e crediamo fortemente che meriti una nuova possibilità per fare bene. Gli auguro le migliori fortune, sia come persona che nelle vesti di presidente del Rapallo Rivarolese”.

Queste, invece, le prime parole del presidente Perpignano: “Sono davvero felice di tornare a Rapallo e di farlo con una società di prim’ordine e al fianco di un vero ‘numero 1’ come Mario Abbatuccolo. Un ringraziamento doveroso va al Marassi, che ho salutato dopo una stagione interrotta sul nascere dalla pandemia ma che sono sicuro ci avrebbe visto protagonisti”. Obiettivi chiarissimi per il nuovo patron bianconero: “Speriamo di onorare al meglio la memoria di Maurizio Verrini regalando a questa piazza la Serie D il prima possibile”.