Quantcast
Stagione 21/22

Pro Recco, dopo Cannella ecco un difensore: Zeno Bertoli è un nuovo giocatore dei biancocelesti

Tanta ambizione e qualche attestato di stima sono le prime impressioni emerse dalle dichiarazioni dell'ormai ex Posillipo

Zeno Bertoli

Zeno Bertoli è un nuovo giocatore della Pro Recco. Difensore con il vizio del gol, nato a Napoli il 22 Dicembre 1988, arriva dal Posillipo, squadra in cui ha militato nell’ultima stagione e in cui è cresciuto prima di trasferirsi per cinque anni a Brescia. Con la calottina del Settebello ha collezionato 66 presenze e un argento agli Europei di Zagabria nel 2010. In bacheca ha due Len Euro Cup.

“La Pro Recco rappresenta l’ambizione massima di ogni pallanuotista, quando la squadra più forte del mondo ti chiama non puoi dire di no – le prime parole di Bertoli -. Arrivo con grande motivazione, ero tornato a casa dopo la stagione interrotta per il Covid, ma la voglia che ho di giocare per vincere è stata decisiva al momento di scegliere. La Nazionale? È qualcosa in cui spero e probabilmente giocando a Recco le porte per me potrebbero riaprirsi in futuro”.

Laureato in Economia, Bertoli gioca da sempre con la calottina numero 10: “Quello di Maradona, mio padre è tifosissimo del Napoli così come lo era mio zio Bruno, scelse lui quella calottina e io nel tempo l’ho mantenuta: se sarà libera anche a Recco….”.

Grande appassionato di basket – è tifoso dei Miami Heat – il difensore campano è pronto a mettersi a disposizione di Sukno: “Quando il club ha annunciato la sua nomina sono rimasto piacevolmente sorpreso. Penso sia stato il più forte giocatore degli ultimi quindici anni, conosce la pallanuoto da dentro e da fuori in tutte le sue sfaccettature, sono convinto che anche in panchina saprà confermare queste sue grandi doti”.

Dal mare al mare, il feeling con Punta Sant’Anna si riaccenderà tra qualche mese: “Lì ho giocato la mia prima finale Scudetto con il Posillipo nel 2009, segnai anche un gol: ricordo un’atmosfera incredibile. Giocare in un contesto del genere è stupendo, speriamo di rivivere quelle emozioni che solo il ritorno del pubblico può trasmettere”.

“L’arrivo di Zeno Bertoli, un combattente che ci darà una grande mano in difesa, chiude il nostro mercato – commenta il presidente Maurizio Felugo -. Abbiamo mantenuto la filosofia della scorsa stagione, con una rosa ristretta composta da 15 elementi e uno straniero in meno. Consegniamo a mister Sukno una squadra completa in ogni posizione, più giovane e con elementi di caratura internazionale che si aggiungono all’ossatura della formazione campione d’Europa. La Pro Recco è costruita, ancora, per provare a vincere: da settembre ripartiremo con gli obiettivi di sempre, a cominciare dalla Supercoppa Europea con il Szolnok, il primo trofeo di stagione. Siamo mossi dalla forte motivazione di riprenderci lo Scudetto e confermarci in Champions League, competizione che si preannuncia difficilissima alla luce delle campagne di rafforzamento operate da squadre come Novi Beograd e Olympiacos”.

leggi anche
Luka Loncar
Pallanuoto
Il centroboa croato Luka Loncar approda alla Pro Recco
Giacomo Cannella
Pallanuoto
Giacomo Cannella, un nuovo attaccante per la Pro Recco