Quantcast
Maledetta

“Possibile nuova frana a Gnocchetto”, di nuovo interrotta ma poi riaperta la statale del Turchino

E' stata riaperta tre giorni fa dopo due anni di stop. Oggi nuovo sopralluogo di Anas

Frana gnocchetto

Genova. La statale del Turchino 456 nuovamente interrotta per alcune ore questa mattina, all’altezza della frazione di Gnocchetto. Il personale di Anas ha ispezionato il cantiere per una possibile nuova frana.

“Pare siano scattati alcuni sensori in parete, forse effetto delle piogge – spiega la sindaca di Rossiglione Katia Piccardo – l’apertura nella fascia oraria diurna con il personale presente è proprio per gestire queste eventualità”.

La statale era stata riaperta infatti solo in orario diurno, ovvero dalle 7 alle 19, tre giorni fa, dopo due anni di chiusure. Lo stop proseguiva infatti dal 30 ottobre del 2019, quando una grossa frana si mise in movimento a causa delle forti piogge che in quei giorni devastarono la vallata.

Dopo mesi di stallo, lo scorso aprile la svolta, con le prime indagini geologiche compiute da Anas, nel frattempo subentrata alla Provincia di Alessandria per la gestione della strada, divenuta quindi statale anche nel tratto piemontese. La frana sembrava quindi considerata sotto controllo, invece è scattato un nuovo allarme. Al momento, comunque, rientrato.