Quantcast
Informazione Pubblicitaria

Spediporto

Passo avanti

Ordinanza in porto per digitalizzare il traffico merci, Botta: “È un passo fondamentale”

Il direttore generale di Spediporto: "Tutti dobbiamo fare la nostra parte"

Generica

Genova. “Nel corso di una partecipatissima riunione si è discusso della prossima ordinanza dell’Autorità di sistema di Genova e Savona in merito alla completa digitalizzazione documentale del ciclo import/export delle merci. Obiettivo rendere più fluido, semplice e razionale il traffico camionistico in entrata ed uscita dal porto di Genova. Tutti dobbiamo fare la nostra parte, tutti dobbiamo mettere sul campo qualcosa”.

Lo spiega su Facebook il direttore generale di Spediporto Giampaolo Botta.

“Tra i temi più discussi la omogeneizzazione delle procedure tra operatori, la definizione di precisi riferimenti temporali per le procedure, la garanzia sulla sicurezza negli scambi. La vera digitalizzazione è nata nel porto di Genova nel 2005, il suo percorso è stato lungo e tortuoso, ma oggi siamo alla vigilia di un altro fondamentale passo per provare a portare efficienza e produttività per tutti.

“Su questo tema abbiamo da anni lavorato in tanti e molto, sia come consiglio direttivo che come categoria. Incrociamo le dita, armiamoci di coraggio ed andiamo avanti. Restiamo sempre in attesa della seconda ordinanza sui varchi portuali”, conclude Botta.

Più informazioni