San Gottardo, ignoti cancellano la panchina arcobaleno. Il quartiere insorge: "La ridipingeremo" - Genova 24
Imbrattamento

San Gottardo, ignoti cancellano la panchina arcobaleno. Il quartiere insorge: “La ridipingeremo”

Nella notte una 'mano ignota' ha cancellato il lavoro di riqualificazione 'colorata' fatto da ragazzi e volontari

Genova. Uno spesso strato di vernice bianca ha coperto i colori dell’arcobaleno con cui era stata rimessa a nuovo dai ragazzi e dalle associazioni del quartiere: stiamo parlando della panchina dei Giardini Marsano, a San Gottardo, in Val Bisagno, il cui messaggio contro odio e discriminazione è stato ‘cancellato’ nella notte da mano ignota.

Il fatto è successo lo scorso 29 giugno: nel pomeriggio i ragazzi del progetto Co.di.C.E (Connessioni di Comunità Educanti), dopo aver riqualificato altri arredi urbani, hanno colorato con l’arcobaleno la panchina dei giardini Marsano di Molassana: una iniziativa patrocinata dal Municipio Media Val Bisagno e portata avanti grazie agli educatori professionali di Agorà per “il rafforzamento della comunità educante, creando connessioni forti ed efficaci fra i vari soggetti della rete, la costruzione di un sistema integrato che preveda la partecipazione di tutta la comunità locale nella cura dei beni comuni e la stipula di un patto educativo”, come si legge nella mission dell’iniziativa.

Il progetto prevedeva la ritinteggiatura di colore verde imperiale delle panchine presenti e, successivamente, su suggestione dei ragazzi coinvolti nel progetto, pittura di due panchine, una di colore rosso contro la violenza sulle donne e una arcobaleno contro l’odio, la negatività e la discriminazione e contro l’omofobia. Questa iniziativa ha l’obiettivo di promuovere la cultura del rispetto e dell’inclusione sociale per contrastare i pregiudizi, costruendo una comunità accogliente fondata sui diritti.

Ma dopo poche ore l’amara sorpresa: durante la notte, una ‘mano ignota’ ha pensato di cancellare i colori, coprendo, o meglio “imbrattando” la panchina con uno spesso strato di vernice bianca. “Si tratta di un gesto tanto stupido quanto incredibile, pensare che una persona possa essere pronta con una latta di bianco a cancellare durante la notte un messaggio importante che i ragazzi del territrorio volevano dare è veramente disarmante – commenta Roberto D’Avolio, presidente del Municipio Media Val Bisagno – Quelle panchine colorate fanno parte di un progetto ampio di riqualificazione dei Giardini e rappresentano unsegnale positivo contro l’odio e la discriminazione, nel rispetto della nostra Costituzione. San Gottardo è una comunità inclusiva e i messaggi positivi che ci stanno arrivando dopo questo stupido gesto lo dimostrano” .

“Siamo amareggiati per quanto accaduto – sottolineano gli educatori del progetto Gianluca Boscaro e Federica Covaia,tuttavia non ci fermeremo. Insieme ai ragazzi, al Municipio e al Comitato giardini Marsano inviteremo la cittadinanza a ridipingere la panchina mercoledì 14 luglio dalle ore 15 in poi“.