Quantcast
L'occhio di vetro

Libri da primo premio

"L'occhio di vetro" è la rubrica di letteratura di IVG e Genova24, a cura di Ilaria Giorcelli

Generico luglio 2021

Interrompiamo la nostra maratona di gialli per un’edizione straordinaria; la settimana scorsa è stato decretato il vincitore del celebre, e prestigioso, Premio Strega. Questo evento merita, secondo me, di rubare la scena al tema, corposo ed estivo, che stiamo affrontando in queste settimane.

“Due vite”

Non è facile descrivere questo libro, un confine molto sottile tra il memoriale e la biografia, tra la celebrazione e il ricordo. Una scrittura consapevole e intima, sentita e vibrante, ci accompagna non solo nella vita di questi due grandi personaggi, ma anche nelle esperienze dell’autore, terzo protagonista di questo libro da primo premio edito da Neri Pozza

“Tutto ciò che è incantevole produce una specie di perpetuo scintillio, e le persone incantevoli spesso si consumano e infine si dissolvono nel loro sciame vorticante di minuscole lucine”

Trama – Tra ricordi condivisi, esperienze e caratteri diversi il vero protagonista è l’amicizia, quella che lega due grandi scrittori: Pia Pera e Rocco Carbone. Le due vite del titolo sono quella fisica, quella che viviamo “realmente”, e quella che si vive nei ricordi di chi ci ha conosciuto e amato. Il ritrovamento di una fotografia dà il via alla narrazione scatenando, come per le madeleine di Proust, i ricordi e il bisogno di raccontare vite diverse che però si sono sempre intrecciate, senza mai sciogliersi.

Emanuele Trevi, romano classe del ’64, è scrittore, critico, giornalista italiano; oltre allo Strega ha vinto il Premio Sandro Onofri, il Premio Napoli, nel 2010, il Prix Marco Polo Venise, nel 2017, per il miglior romanzo italiano tradotto in francese e il Premio Viareggio nel 2019.

Un libro per bambini

Anche la narrativa per ragazzi ha i suoi premi e abbiamo deciso di parlarvi del vincitore dell’Andersen di quest’anno nella categoria 0/6 anni e del vincitore dello Strega ragazze e ragazzi dell’anno scorso- visto che per sapere i vincitori di quest’anno dovremo aspettare l’autunno- nella categoria 6-10 anni

Per i più piccini: “Io sono foglia”

Un bellissimo albo in cui si sposano alla perfezione fotografie e illustrazioni, parole e disegni. Vincitore del premio Andersen, come Miglio libro 0/6, e del Super Premio Andersen è adatto- grazie anche alle rime- dai 3 anni ma per una più piena, e consapevole, comprensione bisognerà aspettare i 6 anni. È edito da Bacchilega Editore

“Un giorno sono gioia

Un giorno solo noia.”

Trama – Ogni giorno siamo tante cose, in una girandola di emozioni, come le foglie giochiamo, cadiamo e ci rialziamo. Con poesia vediamo alternarsi gioia e tristezza, coraggio e paura, ma la cosa più importante è trovare un ramo, un luogo, in cui sentirci amati e accolti.

Angelo Mozzillo è autore di albi illustrati e reportage narrativi, regista e sceneggiatore; in questo libro si è occupato delle rime.

Marianna Balducci è illustratrice per l’editoria e per la pubblicità, come dimostra in questo albo, adora combinare disegno e fotografia

Per i più grandi: “Nebbia”

Vincitore dello Strega Ragazze e Ragazzi 2020, nella categoria 6-10 anni, è un libro denso che mi ha assorbito subito. In una Londra dura e brumosa, senza inciampare nei toni di Dickens ma riportandone le ingiustizie e le difficoltà, ci inoltriamo nei vicoli, e nei sentimenti, del protagonista. Il rapporto tra il bambino e il lupo mi ha ricordato quello tra Billy e la lupa nel libro “Oltre il confine” di McCarthy, ovviamente in una dimensione per ragazzi, ma allo stesso modo profonda e sincera. Un inno alla libertà, alla giustizia e alla tenacia che deve essere letto sia dai bambini che dagli adulti. Edito da Il Castoro età di lettura dai 10 anni in poi.

“Per sette notti restai seduto davanti alla gabbia di Nebbia in silenzio, avanzando ogni volta di qualche centimetro. Per sette notti lui accompagnò la mia presenza con il suo ringhio minaccioso. Per sette notti ignorai lo sguardo scettico e i commenti a mezza voce di Ollie. Poi, l’ottava notte, qualcosa cambiò.”

Trama – Nella Londra dell‘800 la vita non è facile, soprattutto per un ragazzo povero, e ne è consapevole Clay che fa il mudlark- cioè cerca oggetti nel fango del Tamigi per poi rivenderli-. Un giorno, nel Mirabolante Circo Smith & Sparrow, incrocia lo sguardo di Nebbia “l’ultimo lupo vivente nel Regno Unito”. Immediatamente scatta un legame tra Il lupo- maestoso e indomabile, nonostante la gabbia minuscola e la crudeltà del domatore- e il ragazzo; immediato come la decisione di liberare Nebbia, con l’aiuto della piccola zingara Ollie, e riportarlo nei boschi del Nord. Una lotta contro l’ingiustizia e per il diritto di evadere, ognuno, dalla propria gabbia.

Marta Palazzesi, 35enne milanese, è una scrittrice di libri per ragazzi, traduttrice e consulente editoriale, in questo libro da primo premio ha unito le sue grandi passioni: gli animali e i romanzi storici.

Piccole schegge

Il Premio Strega, istituito a Roma nel 1947, è un premio letterario assegnato ogni anno ad un libro pubblicato in Italia. Dal 2016 è stato creato il “premio Strega Ragazzi e Ragazze” con tre categorie: 6+, 8+ e 11+. Coinvolti nella lettura saranno non solo i giudici “ordinari”, cioè il comitato scientifico- cui fanno parte operatori culturali e studiosi di letteratura ed editoria per l’infanzia- ma anche le scuole e i suoi alunni.

Il Premio Andersen è il più ambito riconoscimento nella letteratura per l’infanzia. È organizzato in sezioni corrispondenti ai principali generi della letteratura per ragazzi: gli albi illustrati, la divulgazione, la narrativa suddivisa per età (cioè 0/6 anni, 6/9 anni, 9/12 anni, oltre i 12 anni e oltre i 15 anni); dal 2014 si sono aggiunte le categoria di libro a fumetti, e creazione digitale. I libri vincitori di ogni sezione concorrono poi al Super Premio Andersen- Il Libro dell’Anno.

“L’occhio di vetro” è la rubrica di letteratura di IVG e Genova24, a cura di Ilaria Giorcelli. Ogni settimana un piccolo “sguardo” sul mondo dei libri, con alcuni volumi consigliati per piccoli e grandi. Clicca qui per leggere tutti gli articoli

Più informazioni