Il falso mito dei saldi estivi, Carena (Ascom): "Partenza negativa. Deluse le aspettative" - Genova 24
Flop

Il falso mito dei saldi estivi, Carena (Ascom): “Partenza negativa. Deluse le aspettative”

I saldi estivi, da sabato 4 luglio fino al 16 agosto, sono stati attesi con ansia dalla maggior parte dei commercianti, perché considerati un'occasione di ripartenza dopo oltre un anno di disagi dovuti alla pandemia

Genova. “Per nulla entusiasmante e positivo” – esordisce così Manuela Carena, vice presidente Ascom Federmoda Genova a proposito del primo week-end di saldi in città.

I saldi estivi, da sabato 4 luglio fino al 16 agosto, sono stati attesi con ansia dalla maggior parte dei commercianti, perché considerati un’occasione di ripartenza dopo oltre un anno di disagi dovuti alla pandemia.

“Le aspettative – spiega infatti Carena – erano molto alte, ci si aspettava un vero e proprio boom, ma nella realtà non è stato così. Anzi,  le vendite durante questo primo fine settimana sono state perfettamente in linea con il 2019, né più né meno: nessun picco verso l’alto“.

La conferma di quanto affermato da Carena arriva da diverse voci di commercianti con attività aperte nel centro storico.

“Una partenza molla. Sabato si è lavorato bene ma domenica, forse complice il mal tempo, non è andata affatto bene. Le strade erano deserte” – sottolinea Valentina Guidotti, di Guidotti Calzature, nel Sestiere della Maddalena.

Pochi passi più avanti, Rossana del negozio di abbigliamento B.Nice dice: “Speriamo che i genovesi si rianimino un po’ nelle prossime settimane. Partenza lenta”.

Per ArtLine di piazza Soziglia invece gli affari sembrano essere andati piuttosto bene, soprattutto al sabato: “Vendiamo prodotti 100% italiani, forse è per questo che abbiamo lavorato tanto”, spiega la titolare.

Anche Melania Castello, di Macrimo abbigliamento, sempre nel centro storico, dice che non si è registrato nessun boom: “Si lavora con i clienti, che passano quando hanno bisogno. L‘idea di lavorare con i saldi è un falso mito.”