Quantcast
Proposta

Green Pass obbligatorio, il Pd: “La Liguria lo sperimenti per i grandi eventi”

“La nostra regione potrebbe essere la prima a definirne un primo utilizzo, in via sperimentale, con una legge regionale"

Sagra del Nostralino 2019 Ranzi Pietra Ligure

Genova. “Si può iniziare a partire dai grandi eventi, quelli in cui il rischio di assembramento è più alto. Se c’è la volontà possiamo cominciare ad applicarla in Regione sin da subito sulle iniziative più rilevanti e con più afflusso”, è la proposta del Partito Democratico che chiede alla Regione di attivarsi in questa fase, anche per non mettere in difficoltà la categoria dei ristoratori, duramente colpita dalla pandemia.

“Giusto ampliare l’uso del green pass: è uno strumento che va messo in campo il prima possibile, per ridurre i contagi e sollecitare alla vaccinazione chi non ha ancora deciso. C’è una discussione nazionale, ma le Regioni possono avere un ruolo già in queste settimane, il Presidente Toti potrebbe quindi mettere in atto già alcune azioni tra quelle che sta dichiarando in questi giorni”, dichiara il capogruppo del Partito Democratico-Articolo1 in Regione Luca Garibaldi.

“La Liguria potrebbe essere la prima a definirne un primo utilizzo, in via sperimentale, con una legge regionale. Lo abbiamo fatto per le visite dei parenti in ospedale, facciamolo anche per ampliarne l’utilizzo ai grandi eventi. Chiediamo che si lavori nel più breve tempo possibile ad una legge regionale sperimentale che ne estenda l’uso sin da subito”.

leggi anche
berrino toti
Scontro interno
L’assessore Berrino contro la linea di Toti: “Il green pass obbligatorio ucciderà il turismo”