Quantcast
Sostenibilità

Genova presta due bus elettrici a Portofino: mobilità green per il Tigullio

Il progetto definitivo prevede 10 nuovi mezzi per un costo di 5milioni di euro

Presentazione bus elettrici a Santa Margherita-Portofino

Santa Margherita Ligure. #Genovameravigliosa è la scritta che appare sui due bus elettrici, presentati questa mattina a Santa Margherita per il trasporto di residenti e turisti fino a Paraggi e Portofino, perché i mezzi sono stati presi in prestito proprio tra quelli in servizio a Genova.

Si tratta – spiega Marco Beltrami, presidente di AMT – di un progetto sperimentale, che durerà fino a metà settembre, volto a ragionare in termini green anche nel Tigullio. Infatti dopo Santa Margherita e Portofino si intende estendere il servizio anche a Rapallo.

“Dopo questi due mesi – continua Beltrami – i due bus torneranno a Genova e noi ci attiveremo per trovare investimenti da 5milioni di euro per avviare un progetto che coinvolge 10 mezzi“.

L’obiettivo definitivo infatti, come precisa anche il consigliere di Città metropolitana Claudio Garbarino, è proprio quello di elettrificare tutta la tratta Rapallo-Santa-Portofino al fine di rendere l’ambiente più sostenibile.

“Nel frattempo abbiamo già elettrificato, infatti è già in produzione, la carica per i mezzi a Rapallo” –  conclude il consigliere.

“Parlare di mezzi elettrici, a zero emissioni, dovrebbe essere la normalità – chiarisce Carlo Bagnasco, sindaco di Rapallo – ci troviamo tuttavia di fronte a un cambio epocale, dalla mobilità tradizionale alla mobilità elettrica è quanto più c’è di innovativo”.

Il servizio di bus elettrici acquisisce maggiore spessore se pensato in relazione al Parco di Portofino, sottolinea Matteo Viacava presidente del Parco e sindaco di Portofino, perché “il rispetto per l’ambiente è la nostra priorità nonché chiave per pensare al futuro”.