Euro 2020, Luca Bizzarri: "A Milano niente maxischermi per prudenza. A Genova due. Poi ci chiedono di fidarci della politica" - Genova 24
Il commento

Euro 2020, Luca Bizzarri: “A Milano niente maxischermi per prudenza. A Genova due. Poi ci chiedono di fidarci della politica”

"Nel giro di 140 chilometri prende decisioni diametralmente opposte", queste le parole affidate ad un tweet, commentando l'organizzazione di Milano e Genova per la finale degli Europei di domani sera a Wembley

Luca Bizzarri

Genova. “A Milano niente maxischermi per prudenza. A Genova due. Poi ci chiedono di fidarci della politica”. Questo il commento amaro quanto polemico di Luca Bizzarri, comico e attore genovese, presidente della Fondazione Palazzo Ducale.

“Nel giro di 140 chilometri prende decisioni diametralmente opposte“, queste le parole affidate ad un tweet, commentando l’organizzazione di Milano e Genova per la finale degli Europei di questa sera a Wembley.

Come è noto, infatti, il capoluogo lombardo ha deciso di non organizzare i maxi schermi per la visione pubblica dell’attesa finale di questa sera per evitare pericoli legati al contagio. Decisione opposta invece per il Comune di Genova, che di schermi ne ha organizzati due, anche se con regole ferree per l’accesso. Due decisioni opposte per gestire lo stesso problema.

Più informazioni