Quantcast
Frode informatica

Dicono di essere dell’antifrode di Poste Italiane e si fanno inviare 5mila euro tramite Postpay: denunciati

Sono riusciti a ingannare un privato al quale hanno inviato sul suo cellulare un falso messaggio, inducendolo ad effettuare, a loro favore, la ricarica

carabinieri generica macchina cc

Genova. I carabinieri di San Fruttuoso hanno denunciato per frode informatica un 35enne e un 40enne originari della provincia di Napoli.

I due, entrambi incensurati, simulando di appartenere al servizio antifrode di Poste Italiane sono riusciti a ingannare un privato al quale hanno inviato sul suo telefono cellulare un falso messaggio, inducendolo ad effettuare, a loro favore, una ricarica dell’importo di circa cinquemila euro, mediante l’utilizzo di due “post pay”.

La vittima accortosi della truffa ha denunciato l’accaduto ai militari.