Quantcast
Situazione sanitaria

Covid, Toti: “Pressione ospedaliera sia parametro di riferimento, pronti a spingere il piano vaccinale”

Il governatore e assessore alla sanità auspica massima partecipazione agli open night

vaccino covid coronavirus fiala

“Anche in Liguria registriamo un lento e progressivo aumento dei positivi al Covid-19 e dell’incidenza cumulativa settimanale ogni 100mila abitanti, sempre ben al di sotto della soglia di guardia della zona bianca, senza tuttavia alcuna ripercussione sulla pressione ospedaliera che rimane bassa, grazie all’avanzamento della campagna vaccinale. Per questo riteniamo che i ricoveri ospedalieri dovrebbero costituire il parametro chiave per gli eventuali cambi di colore delle regioni”.

Lo ha detto il presidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Giovanni Toti, facendo il consueto aggiornamento quotidiano sulla situazione sanitaria legata all’emergenza Covid.

In particolare, “l’incidenza media settimanale si attesta a 19 casi positivi al Covid ogni 100mila abitanti a livello regionale (25 in provincia della Spezia, 19 in provincia di Imperia, 15 nell’area di Genova e 7 nel savonese), più bassa di due volte e mezzo rispetto al cut-off della zona bianca”, osserva il direttore generale di Alisa Filippo Ansaldi.

Risultano Covid free la Asl3, la Asl4, gli ospedali Gaslini, Evangelico e il San Bartolomeo di Sarzana. Per quanto riguarda la situazione negli ospedali, si registra 1 solo ricoverato in più all’ospedale Sant’Andrea della Spezia. Complessivamente i pazienti ospedalizzati per Covid sono 17 in tutta la Liguria, di cui 5 in terapia intensiva. Non si registrano decessi.

“L’unico modo per contrastare la ripresa dei contagi – aggiunge poi Toti – è la vaccinazione: per questo la prossima settimana sono in programma tre open night ad accesso libero per chi non è ancora vaccinato e anche per chi vuole anticipare di qualche giorno la seconda dose, rispettando sempre le indicazioni ministeriali”.

Le tre open night si svolgeranno mercoledì 21, giovedì 22 e venerdì 23 luglio: sarà possibile effettuare, senza prenotazione, la prima dose del vaccino Pfizer o anticipare la seconda dose, a condizione che siano sempre rispettati i tempi di somministrazione raccomandati dal ministero della Salute.

In particolare, sarà possibile effettuare le seconde dosi di:
Pfizer se la prima dose è stata fatta almeno 21 giorni prima (fino ad un massimo di 42 giorni);
Moderna se la prima è stata fatta almeno 28 giorni prima (fino ad un massimo di 42 giorni);
Vaccinazione eterologa: le persone con meno di 60 anni che abbiano fatto la prima dose con il vaccino AstraZeneca potranno anticipare la seconda dose con Pfizer/Moderna se hanno ricevuto la prima da almeno 8 settimane (fino ad un massimo di 12 settimane);

Luoghi e orari prossime open night:
Asl1 – le vaccinazioni verranno effettuate dalle ore 19 alle ore 22 mercoledì al Palafiori di Sanremo, giovedì al Palasalute di Imperia e venerdì a Pallavicini a Camporosso;
Asl2 – open night al Terminal Crociere di Savona dalle ore 20 alle ore 23;
Asl3 – dalle ore 19 alle ore 22 all’Hub della Fiera del Mare;
Asl4 – dalle ore 19 alle ore 22 all’Auditorium San Francesco Chiavari;
Asl5 – dalle ore 19 alle ore 22 mercoledì al Fitram della Spezia, giovedì a San Bartolomeo a Sarzana, venerdì a Levanto.