Quantcast
Ieri

Città metropolitana, sopralluogo e tavolo di lavoro del sindaco Bucci in Valle Scrivia

Generico luglio 2021

Genova. Un pomeriggio sul territorio metropolitano, ricco di incontri e sopralluoghi, quello del Sindaco Metropolitano Marco Bucci, che ieri ha visitato la Valle Scrivia ed ha partecipato ad un tavolo per la pianificazione strategica con i sindaci dei Comuni della vallata.

Iniziato con una prima visita al PIP (Piano Industriale Particolareggiato) di Isolabuona, accompagnato dal Sindaco di Ronco Scrivia Rosa Oliveri, ha poi voluto verificare personalmente lo stato di alcune direttrici provinciali, tra cui la SP53 Ronco Bastia, al fine di valutare progetti di viabilità alternativa in casi di criticità, e successivamente ha incontrato il Sindaco di Savignone Mauro Tamagno, con il quale ha verificato lo stato della strada SP10 e visitato il palazzo comunale.

Al termine di questi incontri si è recato a Busalla per il tavolo organizzato dallo stesso sindaco Tamagno, in qualità di Presidente dell’Unione dei Comuni della Valle Scrivia, al quale hanno partecipato, oltre ai Primi Cittadini del territorio, anche direttori e tecnici della Città Metropolitana, e che ha visto in sala diversi rappresentanti istituzionali tra cui tre consiglieri metropolitani, Laura Repetto, anche Assessore comunale di Busalla, Franco Senarega, Consigliere delegato alla viabilità, e Simone Franceschi, altresì Sindaco di Vobbia; presente al tavolo anche Lilli Lauro Consigliera di Regione Liguria.

È stato un meeting ricco di proposte, i sindaci hanno espresso le loro apprensioni relativamente alla viabilità, dovute ai recenti problemi di ammaloramento del manto stradale causato dal passaggio dei mezzi pesanti nei periodi di chiusura autostradale, ma soprattutto hanno richiesto a Città metropolitana collaborazione per quanto concerne i lavori nelle direttrici comunali di loro competenza.

A tal proposito è stata presentato il nuovo accordo quadro in corso di definizione, preparato dalla Stazione Unica Appaltante della Città Metropolitana, che potrà essere utilizzato dalle amministrazioni locali senza dover ricorrere a nuove gare bandite dalle stesse, con risparmio di tempo e risorse.

Il sindaco si è detto disponibile a recepire le richieste del territorio in merito alla viabilità ed ha richiesto a tal proposito uno schema delle priorità.

Si è poi discusso di gestione e raccolta dei rifiuti ed anche della recente attribuzione dei fondi per il progetto “Qualità dell’abitare”, che in valle Scrivia grazie alla proposta di Città Metropolitana denominata “Green Villages” vedrà una cospicua ricaduta, ben quindici milioni, per la quale i sindaci si sono complimentati con l’Ente ad hanno iniziato a calendarizzare con i tecnici i primi incontri propedeutici alla partenza dei singoli progetti.

Città Metropolitana e Comuni si stanno concentrando, quindi, per lavorare in sinergia su questi importanti temi, con l’obiettivo di lavorare insieme per migliorare l’attrattività del territorio, anche dal punto di vista economico.