Quantcast
Imminente

Chiusura A10, oggi la decisione sulle modalità: in piazza la protesta del Mobility Day

Si va verso il mantenimento di una sola corsia per senso di marcia tra Aeroporto e Pra' ma si teme comunque il caos. Regione chiede al Mims un potenziamento dei treni

cantieri autostrade

Genova. Si avvicina sempre di più il momento in cui Genova dovrà fare i conti con la chiusura del tratto urbano dell’autostrada A10 tra Aeroporto e Pra’ dal 6 al 24 agosto per lavori improrogabili nella galleria Provenzale. Questa mattina ci sarà, alle 11, un nuovo vertice tra Regione Liguria, Comune di Genova, Autostrade per l’Italia e ministero.

Le ipotesi sul tavolo sono diverse – si va dalla chiusura totale del tratto al posticipo dei lavori al 25 agosto – ma quella più probabile, come annunciato nei giorni scorsi, è l’attivazione di uno scambio di carreggiata e quindi del traffico che potrà scorrere su una sola corsia per senso di marcia. Sarà, dunque, chiuso il casello di Genova Pegli in entrata verso Savona e in uscita provenendo da Genova mentre quello di Genova Pra’ sarà chiuso in uscita provenendo dal centro.

Il punto è che, anche se la soluzione “una corsia” dovesse essere sufficiente a scongiurare il blocco del traffico in autostrada (ed è tutt’altro che scontato) ci saranno problemi enormi sulla viabilità ordinaria dove si riverserà gran parte del traffico della A10. Incubo preannunciato non solo per i quartieri genovesi da Sampierdarena a Voltri ma anche per Arenzano, il cui casello rischia di essere preso d’assalto da chi non potrà uscire a Pra’.

A Genova Comune e Amt cercheranno per quanto possibile di potenziare sul ponente il trasporto pubblico, ma per ovviare alle carenze – domani – gli enti locali chiederanno al Mims un aiuto per aumentare il numero dei treni tra Nervi e Voltri.

Tra le richieste ci sarà anche quella di posticipare i lavori di Rfi sulla linea ferroviaria Genova-Acqui e che prevedono, proprio nel mese di agosto, l’attivazione di bus navette sostitutive. Bus che dovrebbero, appunto, transitare su una rete autostradale satura.

Proprio oggi, a proposito di pendolari, scenderà in piazza la protesta del Mobility Day: l’appuntamento è sotto la prefettura alle 18. E’ organizzata dalle associazioni di consumatori ma ha già raccolto moltissime adesioni. E anche il mondo delle imprese e della portualità ha sottolineato come la chiusura della A10 rischi di costituire una tragedia per i traffici commerciali, oltre che per quelli dei privati cittadini.

leggi anche
corteo camion
Rabbia
Caos autostrade, da imprese e comitati l’idea di un Mobility Day: “Genovesi tutti in piazza”
tir coda autostrada
Lunedì 26 luglio
Caos autostrade, i pendolari chiedono più treni: Genova si prepara al Mobility Day
Generica
Soluzione?
Chiusura A10, l’ipotesi per scongiurare il caos: una corsia aperta in entrambi i sensi di marcia
coda tir traffico genova porto
Allarme
Chiusura A10 e stop ai treni, Assagenti: “Ad agosto rischio blocco merci nel porto di Genova”
tir lungomare canepa traffico
Conseguenze
Chiusura A10, l’allarme degli autotrasportatori: “Impatto devastante fino a Ferragosto”