Quantcast
Questa mattina

Meno cemento e più plastic free, apre la nuova spiaggia green di Sestri Levante

Lo spazio è stato completamente ristrutturato: dalla messa in sicurezza dell’arenile, mitigazione del rischio idraulico e idrogeologico, riduzione di cemento

Generico luglio 2021

Sestri Levante. Al via oggi l’inaugurazione de Il Sottomarino, la nuova spiaggia libera attrezzata allestista nella zona di Sant’Anna a Sestri Levante.

Come emerge da una nota del comune “la spiaggia attrezzata, affidata tramite bando pubblico, apre dopo un anno in cui l’Amministrazione ha realizzato importanti lavori di messa in sicurezza dell’arenile: un intervento di mitigazione del rischio idraulico e idrogeologico che ha coinvolto la Baia delle Favole che è stato finanziato per un importo complessivo di 1.550.000 euro da fondi della protezione civile”.

“Si tratta – spiega la sindaca Valentina Ghio – di un intervento che ha mirato in via prioritaria alla difesa del territorio ma che, guardandolo nel suo complesso, ha unito a questo obiettivo una serie di opere migliorative per la fruizione della spiaggia, prima tra tutti la riduzione del cemento sull’arenile, grazie a una struttura leggera che poggia direttamente sulla sabbia”.

“Siamo felici di questa esperienza tutta nuova – dichiara Isabella Raffo, tra i soci della nuova attività – la affrontiamo con l’entusiasmo di chi vuole offrire un servizio di accoglienza di qualità, che parta dalla colazione e arrivi fino alla sera, con prodotti ricercati e un approccio responsabile verso l’ambiente e plastic free”.

La nota del comune continua spiegando che “la struttura del chiosco, la cui realizzazione è stata a carico dei vincitori del bando, è costituita infatti da un modulo attrezzato in acciaio con finiture in legno, che sarà rimosso nel periodo invernale per lasciare libero l’arenile e dare quindi la possibilità ai frequentatori del lungomare di contemplare il mare senza ulteriore ingombro. Il layout definitivo è stato studiato sia in funzione del suo miglior inserimento nel contestato paesaggistico del sito sia in funzione delle analisi meteomarine di dettaglio”.

L’intervento

Quello del Comune di Sestri Levante è stato quindi un investimento volto non solo a mitigare i problemi di erosione della costa durante mareggiate di forte entità ma anche a valorizzare l’estetica dell’arenile. L’intervento ha infatti eliminato le superfici riflettenti più prossime alla linea di battigia (la scogliera della terrazza ex ottagono) ed ha demolito oltre 350 mc di cemento sull’arenile (110 mc relativi la piattaforma di cemento su cui era appoggiata la vecchia struttura sull’arenile e la restante volumetria relativa alle due rampe e scale), a fronte di circa 170 mc di cemento necessario per la realizzazione dei nuovi accessi (scalinata con un’unica rampa), più arretrati rispetto al mare.

Infine l’intervento ha consentito un ampliamento dell’arenile, grazie all’allungamento dei pennelli e al ripascimento strutturale, migliorando pertanto il rischio idraulico in caso di mareggiate, e ha consentito di creare una continuità tra la spiaggia a levante e ponente della piazzetta Giuseppe Zolezzi, prima occupata da massi. Cambiata anche la granulometria della spiaggia che prima era costituita da grossi ciottoli e, dopo le mareggiate, erano necessari interventi con mezzi meccanici da parte dei gestori anche durante l’estate; l’inserimento di ciottolato più fine è stato realizzato con lo scopo di mitigare anche questa problematica.