Quantcast
Rifiuti

Amiu avrà un amministratore delegato, i sindacati: “Figura superflua, i lavoratori sono stufi”

Cgil, Cisl e Uil: "Tutti i problemi da noi denunciati non riescono ad essere risolti"

amiu

Genova. “Dopo aver salvato Amiu dal fallimento, molto lentamente, siamo tutti quanti impegnati per fare un buon servizio a Genova e sul genovesato. Stamattina una commissione del Consiglio comunale ha iniziato l’iter per modificare lo statuto di Amiu ed inserire la figura dell’amministratore delegato che noi riteniamo assolutamente superflua”.

Lo spiegano Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Fiadel in una nota.

“I lavoratori e le lavoratrici si fanno un mazzo tanto per soddisfare le esigenze dei cittadini. Ma a quanto sembra non basta, perché tutti i problemi da noi denunciati non riescono ad essere risolti. Il pessimo servizio svolto da alcune ditte che lavorano per nostro conto, la carenza di automezzi, la cronica mancanze di aree propedeutiche a svolgere un servizio efficiente ed economico, l’impiantistica assente o inadeguata sono problemi non più tollerabili”.

“Nonostante le cariche apicali dell’azienda siano state più volte cambiate, non c’è stato alcun effetto. È venuto il momento di identificare i responsabili e attuare le eventuali conseguenze. Non è possibile che un’azienda delle dimensioni di Amiu possa ancora non avere un direttore dei servizi che è propedeutico ad una gestione ottimale del servizio – concludono i sindacati -. I lavoratori sono stufi di sopperire alle mancanze organizzative dell’azienda e sono disposti a mobilitarsi se non ci sarà un segnale importante da parte dell’amministrazione che non è sicuramente l’inserimento di una nuova figura apicale”.

Più informazioni