Quantcast
Dal 6 settembre

Al via i corsi per aspiranti tecnici dei sistemi audiovisivi

Al termine di 400 ore di intensa formazione, i nuovi tecnici AV trovaranno subito uno sbocco lavorativo con contratti di lavoro garantiti entro i primi 6 mesi dalla fine delle lezioni

computer pc

Genova. Al via in Liguria l’attività formativa per aspiranti tecnici dei sistemi audiovisivi.

Tale corso è organizzato da ISCOT Liguria – Ente di formazione professionale di ASCOM – Confcommercio – all’interno del progetto Garanzia Giovani di Regione Liguria

Le lezioni avranno inizio il 6 Settembre prossimo presso i locali di ISCOT Liguria e coinvolgeranno 15 giovani disoccupati che potranno iscriversi sul portale di Garanzia Giovani o nei centri per l’impiego.

Al termine di 400 ore di intensa formazione, i nuovi tecnici AV trovaranno subito uno sbocco lavorativo con contratti di lavoro garantiti entro i primi 6 mesi dalla fine delle lezioni.

“Le tecnologie di ultimissima generazione – dice Paolo Odone, presidente Confcommercio Genova – spesso non trovano ancora allocazione concreta nel mondo delle imprese. Sono felice che Confcommercio e Iscot, ancora una volta per primi, abbiano organizzato un corso professionale per formare tanti giovani a professionalità così innovative”

Oscar Cattaneo presidente ISCOT Liguria, nel suo intervento ha sottolinato: “Sono particolarmente orgoglioso dell’avvio di questo corso, realizzato anche grazie alla fattiva collaborazione di Regione Liguria, che permetterà al termine dell’attività formativa a 15 giovani di poter accedere al mondo del lavoro con contratti garantiti per 6 mesi. Sono convinto che le imprese in questo momento stiano chiedendo proprio prossionalità di questo tipo in un momento in cui la comunicazione, la cultura e il turismo rappresentano leve fondamentali per l’auspicata ripartenza economica”

“Si tratta di un corso innovativo come innovativo è questo settore-sottolinea l’assessore alla formazione di Regione Liguria Ilaria Cavo- È una delle misure della formazione all’interno del piano ‘Garanzia Giovani’ che prevede altri ampi interventi, a guida dell’assessorato al lavoro, che presenteremo lunedì insieme al collega Gianni Berrino proprio per dare il senso del sistema ligure su questa tematica”.

L’intero settore degli eventi, musicali teatrali e congressuali, ha subito un drastico stop in questo momento storico così unico e difficile. Le maggior parte delle figure professionali che operavano nel settore, dopo mesi di inattività, hanno trovato alternative di impiego.

In prospettiva di una ripartenza degli eventi, si creerà inevitabilmente una mancanza di personale qualificato e preparato ad esercitare la professione fin da subito. Questo potrebbe causare un ulteriore ritardo nella ripartenza e, ancor più grave, la presenza di poca professionalità sul mercato.

In questo scenario si colloca il corso per Tecnici dei Sistemi Audiovisivi, il cui intento è quello di creare, da zero, figure che possano essere introdotte nel mondo dell’audiovisivo e che inizino da subito a lavorare per crescere e specializzarsi nel mondo degli eventi.