Quantcast
Buona risposta

Vaccino anti Covid ai giovanissimi, 8.500 prenotazioni in un’ora per la fascia 12-18 anni

Si tratta del 10% degli adolescenti liguri: riceveranno Pfizer, con seconda dose dopo 42 giorni. Stasera al via le prenotazioni dei 30-34enni

vaccino pfizer

Genova. Oltre il 10% dei liguri tra i 12 e 18 anni ha prenotato, ieri sera, la propria vaccinazione contro il Covid-19. Sono 8.500 su 84mila totali gli adolescenti che, con il consenso dei loro genitori, riceveranno presto le loro dosi di Pfizer, il vaccino che al momento ha ricevuto il via libera di Ema e Aifa per la somministrazione dei giovanissimi. Alle 16 le prenotazioni totali erano 10.381.

I dati sono stati forniti da Liguria Digitale e sono riferiti alla prima ora di prenotazioni aperte, tra le 23 e le 24, sul portale prenotovaccino della Regione. Da oggi i ragazzi potranno prenotare anche attraverso il numero verde per il vaccino, i cup e la rete di farmacie.

Giovedì la Regione dovrebbe firmare un accordo con i pediatri di libera scelta per meglio gestire la vaccinazione di questa delicata fascia di età. L’obbiettivo dell’avvio della campagna vaccinale, su spinta del commissario nazionale per l’emergenza Covid Francesco Figliuolo, è arrivare con una buona copertura di immunizzazione alla riapertura delle scuole.

L’ok delle agenzie del farmaco italiana ed europea alla somministrazione di Pfizer-BionTech alla fascia 12-15 anni, estesa ai 18, è arrivato alla fine di maggio. Studi e dati a disposizione hanno dimostrato “l’efficacia e la sicurezza del vaccino anche per i soggetti compresi in questa fascia di età“. Ema aveva spiegato che “La risposta del vaccino nei 12-15enni è come quella degli adulti o migliore“.

Si tratta del primo vaccino Covid approvato per bambini e ragazzi di questa fascia d’età nell’Ue. La seconda dose è prevista 42 giorni dopo la prima.

Nei giorni scorsi aveva destato qualche preoccupazione un report presentato dal ministero della Salute di Israele su un “possibile collegamento” tra il vaccino Pfizer e rare miocarditi segnalate nei giovani immunizzati: 1 su 3.000 – 6.000 ragazzi (maschi) di età compresa tra 16 e 24 anni che hanno ricevuto il vaccino hanno sviluppato miocardite. La maggior parte dei casi è stata lieve e si è risolta in poche settimane.

Da questa sera alle 23 in Liguria partono le prenotazioni per la fascia dai 30 ai 34 anni – su prenotovaccino e da domani sugli altri canali – mentre giovedì sera 10 giugno sarà il turno dei 25-29 anni e venerdì 11 giugno della fascia 19-24.

Al momento i liguri che hanno ricevuto l’intero ciclo vaccinale sono 357.897. Le dosi somministrate sono 1.034.034. Circa 600 mila persone aspettano la seconda dose.

“Il ringraziamento va alle famiglie che hanno dimostrato grande fiducia nella scienza – afferma il presidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Giovanni Toti – acconsentendo alla vaccinazione dei propri figli. È la conferma che la Liguria vanta una radicata educazione sanitaria in materia di vaccinazioni. Giovedì sarà firmato anche l’accordo con i pediatri – ha detto il presidente di Regione Liguria e assessore alla Sanità Giovanni Toti – che potrebbero iniziare a vaccinare in massa i ragazzi negli hub dedicati, sfruttando però anche i loro studi. In questo modo gli studenti saranno messi in sicurezza per l’inizio dell’anno scolastico”.

leggi anche
  • L'intervista
    Vaccino Covid a bambini e adolescenti, il pediatra Ferrando: “Grande opportunità ma parlatene con i ragazzi”
    Generico giugno 2021
  • Svolta
    Vaccino Covid, da oggi gli over 60 genovesi potranno scegliere anche Pfizer e Moderna
    Generica