Quantcast
Venerdì 25 e sabato 26

Tre tonnellate di rifiuti ingombranti saranno rimossi dalle alture di Sampierdarena grazie ai giovani della Valpolcevera

Da forte Crocetta a forte Tenaglie per il sentiero cerchio rosso: via pneumatici e ingombranti che saranno conferiti ad Amiu

discarica forte tenaglie

Genova. Dopo decenni di abbandono e grazie all’impegno di un gruppo di giovani della Valpolcevera venerdì 25 e sabato 26 giugno ben 3 tonnellate di rifiuti ingombranti abbandonati da decenni nei boschi delle alture di Sampierdarena tra forte Tenaglie, forte Crocetta e sentiero cerchio rosso saranno rimossi. Il progetto di chiama Obiettivo verde ed è stato ideato dalla cooperativa sociale Coopsse nell’ambito del programma ESC – Corpo Europeo di Solidarietà che ha coinvolto un gruppo di ragazzi tra i 18 e i 22 anni.

Il doppio appuntamento è il traguardo finale di un percorso intrapreso in questi mesi dai ragazzi della Valpolcevera per la tutela del patrimonio verde che nasce da lontano, che ha coinvolto dal 2015 ad oggi, in diverse attività con obiettivi e beneficiari specifici, giovani di tutte le età in iniziative sostenute dai contributi di enti come la Fondazione Compagnia di San Paolo, la Fondazione Carige, l’Impresa Sociale con i Bambini e il fondo 8 per Mille dell’Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi: “E’ un progetto nato cinque anni fa – racconta Federico Persico della Coopsse – quando abbiamo cominciato ad andare con i ragazzi, che allora erano molto più piccoli, nei nostri boschi dietro casa e loro nel tempo si sono sensibilizzati sempre di più al problema dell’inquinamento. Alcuni di loro hanno presentato un progetto specifico nell’ambito di un programma europeo rivolto ai giovani e noi gli abbiamo dato una mano ad interfacciarsi con le istituzioni e con altre associazioni come il Cai o l’associazione La Piuma che ha in gestione forte Tenaglie”.

Un grande progetto che per il proprio territorio che ha fortemente motivato i più giovani “Nel periodo storico in cui maggiormente i ragazzi vengono attaccati e accusati di non far nulla questo progetto è stato particolarmente significativo perché hanno capito di poter fare qualcosa di importante che nessuno per decenni aveva fatto e hanno lavorato con grande entusiasmo”.

Il programma del fine settimana prevede la raccolta e lo stoccaggio dei rifiuti nella giornata di venerdì e il conferimento dei rifiuti, che saranno differenziati, ad Amiu nella giornata di sabato e sarà attuato grazie alla collaborazione al progetto dell’assessorato all’ambiente del Comune di Genova e di Amiu.

A fare il lavoro saranno una cinquantina di ragazzi di tutte le età ma “l’invito a partecipare è rivolto a tutti, giovani e adulti” precisa Persico. Sarà attivata per tutti la copertura assicurativa e ovviamente saranno rispettate le normative Covid. Il numero da contattare per chi volesse aiutare i ragazzi è 3351838233.