Quantcast
Protesta

Sampierdarena, anche la banda musicale al flash mob dei cittadini: “No ai depositi chimici”

La manifestazione per le vie del quartiere, anche altri comitati e associazioni hanno aderito

Sampierdarena, anche la banda musicale al flash mob dei cittadini: "No ai depositi chimici"

Genova. Un flash mob con cartelli, striscioni, perfino la banda musicale per dire no ai depositi chimici. Lo ha organizzato in prima linea il comitato dei cittadini di Lungomare Canepa che ha chiamato tutti a raccolta per un’azione dimostrativa nelle vie del quartiere.

A esporre i cartelli “No depositi chimici” c’erano anche associazioni e comitati di altre zone della città, tra cui ViviAmo Cornigliano, il Comitato Tutela Ambientale Genova, Genovaclcabile e Progetto Genova. Tra chi si è fatto sentire c’erano anche i musicisti della filarmonica di Cornigliano.

Lo spostamento dei depositi chimici di Carmagnani e Superba a Multedo a Sampierdarena è un nodo che non è ancora stato sciolto. Il dibattito pubblico sul tema è stato affidato all’Università, anche se il Comune nel frattempo aveva approvato una delibera per collocarli negli spazi del terminal Messina, a lato della foce del Polcevera. L’altra ipotesi, mai ufficialmente accantonata, è quella dell’ex centrale Enel sotto la Lanterna.

Collocazioni che penalizzerebbero entrambe gli abitanti di Sampierdarena, che chiedono invece interventi di riqualificazione che consentano anche di riacquistare il mare cancellato negli anni, ad esempio con la creazione di un Waterfront di Ponente nelle aree sotto la Lanterna. Contrario all’ipotesi di uno spostamento in quest’area anche il Municipio Centro Ovest.

leggi anche
Generica
Flashmob
Sampierdarena e Cornigliano scendono in piazza per dire “No ai depositi chimici”
bucci depositi costieri
La sferzata
Depositi chimici, sindacati sul piede di guerra: “Basta rimpalli, il sindaco ci convochi”
depositi costieri area messina
Dibattito pubblico
Depositi chimici di Multedo, Sampierdarena dice no allo spostamento in porto