Quantcast
Calciomercato

Sampdoria in “rosacrociato”

Ufficializzata dalla FIGC l’ammissione della Sampdoria al campionato di Serie A femminile

Sampdoria Vs Parma

Genova. Nuovo importante capitolo in casa Sampdoria, con tanto di ufficializzazione, da parte della FIGC, del passaggio del titolo sportivo della Florentia San Gimignano alla Sampdoria, che dunque, nella prossima stagione agonistica, potrà partecipare del campionato di Serie A femminile. Ovviamente la rosa tecnica sarà tutta da costruire, dato che nello stesso comunicato è stato deliberato lo svincolo delle calciatrici tesserate per la società sportiva toscana.

Un’altra ufficializzazione è arrivata dalla Ternana, che ha annunciato il riscatto di Antonio Palumbo, senza che la Samp abbia al momento esercitato il diritto di contro opzione.

Nei giorni scorsi abbiamo ampiamente intrattenuto i lettori di Genova 24 sul valzer degli allenatori che potrebbero sedersi sulla panchina della Sampdoria, ma dobbiamo oggi segnalare l’ingresso, sulla pista da ballo, di un nuovo concorrente, l’attuale commissario tecnico della Macedonia del Nord, Igor Angelowski, tecnico che per sua stessa ammissione si ispira a Gasperini e Jurić.

Ed a proposito di calcio slavo, ecco tornare di moda il nome di Aleksándar Kolárov, un ipotetico colpo a parametro zero, che potrebbe consentire di andare a realizzare una delle tante necessarie plusvalenze sull’altare del bilancio.

Sempre in quest’ottica contabile, l’eventuale cessione di Audero, potrebbe trovare soluzione di sostituzione nel portoghese Luís Manuel Arantes Maximiano (seguito anche da Udinese e Maiorca), ventiduenne portiere dello Sporting Lisbona.

Ha invece un contratto in scadenza fra un anno (e quindi con costi accessibili) Adam Ounas, franco algerino del Napoli, che nello scorso campionato ha fatto benissimo a Crotone (al pari di Simy e Messias),  ma che proprio per questo è entrato nel mirino di Bologna, Empoli e Genoa, oltre che dei greci dell’Olympiakos.

Altro giocatore da acquistare eventualmente in ottica plusvalenza, è Abdelhamid Sabiri, centrocampista marocchino (naturalizzato tedesco) dell’Ascoli, alla cui corte stanno bussando in tanti (leggi Monza, Lecce e Parma).

Per realizzare invece subito un surplus di bilancio, basta lasciar partire Morten Thorby (preso gratis)… ad esempio a Napoli,  dove, stando alla stampa locale, pensano di alleggerire i costi, inserendo nella trattativa, quale contropartita tecnica, l’esterno offensivo (classe 2002) Antonio Cioffi, che Rino Gattuso ha già fatto esordire in Serie A, mandandolo in campo contro la Fiorentina, a sostituire Lorenzo Insigne.