Quantcast
Bandiera a scacchi

Rally della Lanterna, Giacomo Scattolon si conferma vincitore

Affiancato da Simone Cuneo, il pilota lombardo campione in carica vince tutte e otto le prove speciali

Rally della Lanterna

Santo Stefano d’Aveto. Cambia la vettura ma non il risultato per Giacomo Scattolon e Simone Cuneo al Rally della Lanterna, nuovamente dominato dalla coppia della Movisport a bordo di una Volkswagen Polo R5.

Il pilota lombardo ed il navigatore ligure si sono aggiudicati tutte le otto prove speciali in programma, senza lasciare nulla agli avversari; un dominio mai in discussione iniziato fin dai primi metri di gara. Al secondo posto la sorpresa di giornata, la coppia lombarda formata da Stefano Baccega e Pietro D’Agostino, su un’altra Volkswagen Polo che utilizzavano per la prima volta. Per Baccega la prima partecipazione al Lanterna è stata più che positiva, con una piazza d’onore dietro all’imprendibile Scattolon.

Terzo gradino del podio, proprio come nel 2020, per Andrea Spataro e Gabriele Falzone su Skoda Fabia R5, che proprio negli ultimi chilometri hanno scavalcato l’altra Skoda di Luca Bertani e Stefano Oppimiti, giù dal podio per un solo decimo di secondo.

Quinta posizione per Jordan Brocchi ed Alessia Muffolini su un’altra Skoda, che hanno preceduto il primo equipaggio ligure, quello composto da Igor Raffo e Paolo Rocca su Skoda Fabia della Movisport. Tra le auto a due ruote motrici affermazione per Nicholas Cianfanelli e Jacopo Innocenti su Renault Clio, che hanno sfiorato la top ten assoluta.

Una gara dura e selettiva il 37° Rally della Lanterna – 5° Rally Val d’Aveto, che ha messo a dura prova gli equipaggi; lo testimoniano i settantaquattro arrivati al traguardo su centodue partiti. Il weekend che anticipa l’inizio dell’estate è stato vissuto nel tradizionale clima di festa, grazie alla calorosa accoglienza che il territorio ha riservato al popolo del rally.

Clicca qui per consultare tutte le classifiche.

Di seguito il breve resoconto delle ultime quattro prove speciali.

PS5 Pievetta. Prosegue il monologo di Scattolon, che fa sua anche la quinta prova in 2’37”4 davanti a Baccega a 2”6 ed a Spataro a 4”3. Bertani insegue in quarta posizione a 4”8, stesso tempo di Guastavino.

PS6 Monte Penna. La rimozione di alcune auto incidentate sul passaggio precedente causa un ritardo di circa trenta minuti, che viene in parte recuperato al riordino successivo. È ancora Scattolon il migliore in 9’37”, con Baccega sempre secondo a 3”4 e Spataro nuovamente terzo a 11”1. Buon quarto tempo per Raffo a 13”9, seguito da Brocchi a 22”2. Guastavino finisce in testacoda e perde quasi un minuto, perdendo così ogni speranza di salire sul podio.

PS7 Pievetta. Scattolon non molla e chiude davanti a Baccega e Spataro, tornato sui suoi ritmi dopo un inizio difficoltoso.

PS8 Monte Penna. Classifica fotocopia della prova precedente, con Scattolon che fa otto su otto. Spataro supera in extremis Bertani e sale sul podio.

leggi anche
Il 37° Rally della Lanterna
Dopo quattro speciali
Giacomo Scattolon al comando del Rally della Lanterna
La 36ª edizione del Rally della Lanterna
Si parte!
Tutto pronto per il 37° Rally della Lanterna: completato lo shakedown
Guardincerri_Palme
Nutrita partecipazione
La scuderia New Racing for Genova al 37° Rally della Lanterna con 18 vetture
La 36ª edizione del Rally della Lanterna
Grandi numeri
Rally della Lanterna, al via un’edizione da record: 103 equipaggi iscritti
Il 37° Rally della Lanterna
Bilancio post gara
New Racing for Genova: luci ed ombre al Rally della Lanterna
Il 37° Rally della Lanterna
Motori
Lanterna Corse Rally Team, eccellenti risultati nella gara di casa